Home » Recensioni » -Spr+Eco. Formule per non alimentare lo spreco:

-Spr+Eco. Formule per non alimentare lo spreco

novembre 16, 2010 Recensioni

Courtesy of AltanSi legge tutto d’un fiato questo botta e risposta tra il professore di Politica Agraria, ordinario all’Università di Bologna, Andrea Segre, e lo psicologo e giornalista radiofonico Massimo Cirri. Ma ciò che vuole trasmettere resta ben impresso, fa riflettere, diventa un monito: non sprecate, ci dicono a gran voce, non diventate schiavi della società dei consumi, restate lucidi mentre spingete il carrello tra gli ordinati scaffali del supermercato, controllate il vostro frigorifero e la vostra dispensa prima di stilare una chilometrica lista della spesa!

Questo libro in forma di dialogo, edito da Promomusic (€ 12,50, pp.160), nasce dalla volontà di mettere nero su bianco il messaggio di uno spettacolo teatrale realizzato da Volpe&Sain per il festival Lagunamovies, dal titolo –Spr+Eco. Formule per non alimentare lo spreco ed è diviso in due parti. Nella prima, i due autori si interrogano sui meccanismi della grande distribuzione, sulle distorsioni dell’economia globale che portano inevitabilmente agli sprechi (eccedenze alimentari che potrebbero diventare risorsa) e alla paradossale lotta tra affamati e ipernutriti e prospettano nuovi stili di vita, mutamenti nei meccanismi ormai consolidati che pongano fine a questa giostra impazzita. Nella seconda parte vengono quindi presentati alcuni esempi di soluzioni concrete che sono state sperimentate, con successo, in questi anni, dal Last Minute Market (progetto dello stesso Segre), alla strategia dei Rifiuti Zero, passando per gli Orti Urbani e i Farmer’s Market.

Nell’ “impero dell’emporio“, come viene ribattezzato il nostro modello di società basato essenzialmente sulla  creazione di bisogni e sulla soddisfazione degli stessi attraverso l’acquisto, sono possibili anche altre forme di vita felice e appagante: che non significa eliminare acquisti e consumi, ma semplicemente “decrescere”, come direbbe Maurizio Pallante, evitando lo spreco e migliorando l’impatto ambientale.

Cosa dobbiamo, dunque, fare?

Segre risponde chiaramente: “Dobbiamo pensare alla sufficienza, sprecare di meno. Questo è un imperativo etico. Lo spreco è dappertutto, siamo circondati. Eliminarlo è impossibile, ridurlo si può. Soprattutto non dobbiamo alimentarlo. Arrivare a una nuova razionalità ecologica cercando l’abbastanza quando ancora il troppo è possibile. Dobbiamo protestare contro la cultura dell’eccesso, dell’esagerazione”. Dobbiamo applicare cioè, nella quotidianità,  una formula semplice da elaborare, ma difficile da rispettare: -spreco + ecologia = sufficienza.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

aprile 26, 2017

Per salvare il suolo bastano 54.000 firme in Italia. Legambiente al rush finale

In occasione della Giornata della Terra del 22 aprile Legambiente si è mobilitata in tutta Italia per incrementare le adesioni alla petizione popolare europea People4Soil. Nelle piazze i volontari del cigno verde hanno raccolto le firme per chiedere all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come patrimonio comune. Il traguardo da [...]

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende