Home » Recensioni » Green Book, guida giornaliera per salvare il pianeta, un passo alla volta:

Green Book, guida giornaliera per salvare il pianeta, un passo alla volta

marzo 15, 2010 Recensioni

Courtesy of CoverbrowserArriva dall’America, è stato scritto da due esperti del settore come Elizabeth Rogers, ex membro del Natural Resources Defence Council (attualmente consulente per diversi enti e aziende su tematiche ambientali) e Thomas M. Kostingen, già editor di “Bloomberg News”, firma di una rubrica sul Dow Jones MarketWatch (nella quale si occupa di etica, politiche ambientali ed ecosostenibilità) ed è sostenuto e sponsorizzato da testimonial d’eccezione quali Robert Redford, Cameron  Diaz, Justin Timberlake, Owen Wilson e altre celebrità. Parliamo del Green Book (edizione italiana: Codice edizioni, € 9,90), la “guida giornaliera per salvare il pianeta, un passo alla volta”.

Un libro – divenuto un cult oltreoceano – che cerca di rispondere nel modo meno noioso e più pratico possibile alla domanda: “perché quel che facciamo importa al pianeta?”.

I dodici capitoli che lo compongono prendono in esame i diversi aspetti della vita di tutti i giorni: dalla casa alle vacanze, dal tempo libero al lavoro, dallo shopping allo sport, per sottolineare quante e quali piccole accortezze si possono attuare per riciclare, risparmiare e contribuire a rendere il mondo migliore (almeno dal punto di vista dell’impatto ambientale).

Secondo gli autori, è possibile realizzare tutto senza abbassare il proprio standard di vita e senza rinunciare a quelle cose divenute ormai indispensabili nel quotidiano. Basta fermarsi a riflettere un attimo in più prima di compiere qualsiasi gesto: sono davvero necessarie certe abitudini o ci sono soluzioni alternative che mi conducono allo stesso risultato e sono più ecocompatibili?

L’importante è fare, non strafare.

Per dirla con le parole del curatore dell’edizione italiana: “mettete da parte per un momento i grandi scenari per il futuro, quando i combustibili fossili saranno ormai esauriti e le fonti principali di energia saranno sole, vento e acqua. La rivoluzione ambientale comincia oggi, non domani; e comincia da noi, dalla vita di tutti i giorni, quando facciamo la spesa al supermercato, andiamo al lavoro, paghiamo le bollette o siamo in casa. Usate tazze di ceramica per la pausa caffè in ufficio, invece dei bicchierini di plastica; stampate in fronte-retro; abbassate il termostato di un paio di gradi quando non siete in casa; riciclate la spazzatura; non richiedete lo scontrino quando prelevate al bancomat. Il messaggio del Green Book è allo stesso tempo semplice e potente: non bisogna aspettare chissà quali soluzioni globali ai problemi che affliggono la salute del nostro pianeta, quando sappiamo che se la metà di noi usasse pneumatici rigenerati si potrebbero risparmiare un miliardo di litri di greggio all’anno. Gli strumenti per ridurre l’inquinamento della Terra ce li avete davanti a voi, in casa, sulla scrivania, in tasca. Basta scegliere”.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende