Home » Recensioni » I parchi metropolitani:

I parchi metropolitani

settembre 6, 2010 Recensioni

Parchi metropolitani, Courtesy of Edizioni ETSLa collana “Le aree naturali protette“, della casa editrice ETS, diretta da Renzo Moschini, ha, fino ad oggi, dedicato una serie di volumi alla situazione generale dei parchi, a particolari esperienze regionali e ad aspetti e comparti specifici come le aree protette fluviali. Un osservatorio attento e non indulgente sulla realtà complessa, talvolta sfuggente e non di rado ignorata o sottovalutata dei parchi e delle aree protette italiane.

Il neonato volume dedicato ai parchi iperurbani e metropolitani aggiunge un tassello importante. Parchi metropolitani (€ 24,00) è il titolo di un lungo lavoro messo a punto dai due curatori: Ippolito Ostellino, direttore del Parco del Po Torinese, e Andrea Cavaliere, giovane architetto paesaggista.

La progressiva estensione delle aree protette anche ai contesti di pianura e alle aree con maggiore impatto antropico è un dato ormai consolidato, che introduce le nostre realtà locali in un sistema di parchi con caratteri fortemente urbani. E’ uno scenario in evoluzione, che da alcuni anni fa emergere una continua ricerca di soluzioni innovative per la gestione di questi complessi territori. I parchi urbani e le aree naturali protette, presenti attorno e all’interno delle aree metropolitane, rappresentano oggi un nuovo fronte strategico nello sviluppo di politiche di sostenibilità locale e nell’impegno per la conservazione della biodiversità e per la tutela del paesaggio.

A partire da questo assunto – e attraverso la trattazione delle diverse problematiche investono il rapporto tra aree protette e urbanizzazione – il volume mette in luce le significative esperienze di numerosi parchi metropolitani italiani, impegnati nella gestione e nella valorizzazione delle loro risorse territoriali e raccoglie una serie di schede sulle best practices, intese come azioni e iniziative, nate nelle aree protette metropolitane, che possiedono però caratteristiche tali da poterle declinare in altri contesti gestionali.

“Il sogno è rappresentato dal tentativo di realizzare un progetto di valorizzazione storica, ambientale, paesaggistica e sociale che deve riuscire a connettere città, popolazione e natura attraverso reti ecologico-sociali consapevoli che la battaglia per la conservazione della biodiversità e per un pianeta migliore non sarà vinta lottando soltanto nel cuore della foresta amazzonica, ma anche nei multiformi tessuti di metropoli come Roma, New York, Londra o Rio de Janeiro, dove si forma una coscienza civile e ambientale e dove si possono modificare i comportamenti che provocano il mutamnto ambientale globale”.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende