Home » Recensioni » I parchi metropolitani:

I parchi metropolitani

settembre 6, 2010 Recensioni

Parchi metropolitani, Courtesy of Edizioni ETSLa collana “Le aree naturali protette“, della casa editrice ETS, diretta da Renzo Moschini, ha, fino ad oggi, dedicato una serie di volumi alla situazione generale dei parchi, a particolari esperienze regionali e ad aspetti e comparti specifici come le aree protette fluviali. Un osservatorio attento e non indulgente sulla realtà complessa, talvolta sfuggente e non di rado ignorata o sottovalutata dei parchi e delle aree protette italiane.

Il neonato volume dedicato ai parchi iperurbani e metropolitani aggiunge un tassello importante. Parchi metropolitani (€ 24,00) è il titolo di un lungo lavoro messo a punto dai due curatori: Ippolito Ostellino, direttore del Parco del Po Torinese, e Andrea Cavaliere, giovane architetto paesaggista.

La progressiva estensione delle aree protette anche ai contesti di pianura e alle aree con maggiore impatto antropico è un dato ormai consolidato, che introduce le nostre realtà locali in un sistema di parchi con caratteri fortemente urbani. E’ uno scenario in evoluzione, che da alcuni anni fa emergere una continua ricerca di soluzioni innovative per la gestione di questi complessi territori. I parchi urbani e le aree naturali protette, presenti attorno e all’interno delle aree metropolitane, rappresentano oggi un nuovo fronte strategico nello sviluppo di politiche di sostenibilità locale e nell’impegno per la conservazione della biodiversità e per la tutela del paesaggio.

A partire da questo assunto – e attraverso la trattazione delle diverse problematiche investono il rapporto tra aree protette e urbanizzazione – il volume mette in luce le significative esperienze di numerosi parchi metropolitani italiani, impegnati nella gestione e nella valorizzazione delle loro risorse territoriali e raccoglie una serie di schede sulle best practices, intese come azioni e iniziative, nate nelle aree protette metropolitane, che possiedono però caratteristiche tali da poterle declinare in altri contesti gestionali.

“Il sogno è rappresentato dal tentativo di realizzare un progetto di valorizzazione storica, ambientale, paesaggistica e sociale che deve riuscire a connettere città, popolazione e natura attraverso reti ecologico-sociali consapevoli che la battaglia per la conservazione della biodiversità e per un pianeta migliore non sarà vinta lottando soltanto nel cuore della foresta amazzonica, ma anche nei multiformi tessuti di metropoli come Roma, New York, Londra o Rio de Janeiro, dove si forma una coscienza civile e ambientale e dove si possono modificare i comportamenti che provocano il mutamnto ambientale globale”.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

febbraio 16, 2017

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike [...]

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

febbraio 15, 2017

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

Con 408 voti a favore e 254 contrari, il Parlamento Europeo apre le porte al CETA l’accordo economico e commerciale globale tra l’UE e il Canada: «Ancora una volta siamo di fronte a un trattato che intende affermare gli interessi della grande industria, a scapito sia dei cittadini che dei produttori di piccola scala. Ciò [...]

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

febbraio 14, 2017

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

Fiper, la Federazione dei Produttori da Energia Rinnovabile, ha presentato ai propri associati la ricerca “Analisi sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)” allo scopo di fare chiarezza sull’andamento a dir poco anomalo sul mercato dell’energia proprio dei TEE.  Nel corso del 2016, infatti, si sono registrati scambi a prezzi particolarmente alti rispetto alla [...]

Premio EMAS Italia 2017: candidature aperte fino al 3 marzo

febbraio 14, 2017

Premio EMAS Italia 2017: candidature aperte fino al 3 marzo

Il Comitato Ecolabel Ecoaudit e l’ISPRA, in concomitanza con l’assegnazione dell’EMAS Award 2017 indetto dalla Commissione Europea, intendono dare riconoscimento e visibilità alle organizzazioni registrate EMAS premiando quelle che hanno meglio interpretato ed applicato i principi ispiratori dello schema europeo e, soprattutto, raggiunto i migliori risultati nella comunicazione con le parti interessate. Con questo riconoscimento [...]

Vaquita, la piccola focena che rischia l’estinzione. Solo più 30 esemplari al mondo

febbraio 14, 2017

Vaquita, la piccola focena che rischia l’estinzione. Solo più 30 esemplari al mondo

E’ allarme rosso per la vaquita, la più piccola focena del mondo. L’SOS arriva dal Comitato Internazionale per il Recupero della Vaquita (che fa capo allo IUCN), secondo il quale ne resterebbero appena 30 individui in natura, visto che la già risicatissima popolazione stimata lo scorso anno è ormai dimezzata. Endemica del Nord del Golfo della [...]

Verso il SUV “ecologico”? Ford punta ai Millenials e annuncia il primo modello 100% elettrico entro il 2020

febbraio 13, 2017

Verso il SUV “ecologico”? Ford punta ai Millenials e annuncia il primo modello 100% elettrico entro il 2020

Motivata da una forte coscienza sociale, predisposta a esperienze di possesso on demand, e con una grande apertura alla condivisione di beni e servizi propria della sharing economy, la generazione dei Millennials (i nati tra il 1980 e il 2000) sta cambiando il modo con cui le aziende – tra cui i costruttori di automobili [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende