Home » Recensioni » La green economy nella lente di Yann Arthus-Bertrand:

La green economy nella lente di Yann Arthus-Bertrand

aprile 29, 2013 Recensioni

Il 4 aprile scorso – in occasione del Paris Forum 2013, organizzato da Agence Française de Développement (AFD), UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente) e Organizzazione delle Nazioni Unite per lo sviluppo industriale (UNIDO) – è stato presentato dalla Fondazione Good Planet il cortoGreen Economy. Durante il meeting, infatti,  i leader mondiali e i principali attori internazionali si sono confrontati sulla necessità di passare da un processo di produzione incentrato sul lavoro e sulle risorse a un modello di produttività orientato a una maggiore efficienza. È infatti ormai opinione condivisa che lo sviluppo sostenibile, caratterizzato da un minor spreco di risorse e da una maggiore attenzione all’ambiente, sia il modello attraverso il quale perseguire un nuovo assetto economico. L’argomento è stato approfondito analizzando  tre temi in particolare: la Green economy per una crescita verde: dal lavoro alla produttività delle risorse; la regolamentazione del quadro politico-finanziario per perseguire il concetto di “sviluppo sostenibile”e la definizione di un modello industriale ecosostenibile per rafforzare l’economia.

La Fondazione Good Planet – associazione ecologista internazionale fondata nel 2005 dal fotografo Yann Arthus-Bertrand – ha quindi scelto questa occasione per lanciare la sua ultima produzione video. Realizzato con le fotografie aeree dello stesso Arthus-Bertrand, il film illustra infatti i cambiamenti positivi che la green economy potrebbe apportare al modello occidentale di economia e produzione una volta applicata su scala internazionale.

Lo spettatore parte per un viaggio intorno al mondo visto dall’alto, godendo di un punto di osservazione privilegiato che da un lato gli regala una visione nitida sulla bellezza della natura e del pianeta, dall’altro gli evidenzia le debolezze di un sistema sociale ed economico che sta portando al collasso l’eco-sistema. Con un linguaggio chiaro illustrato da immagini che sanno emozionare il video tocca tutti i temi importanti della green economy. Dall’energia rinnovabile all’inquinamento, dal riciclo al risparmio energetico, fino al sogno condiviso di una più equa distribuzione della ricchezza e di un sistema economico produttivo in armonia con l’ambiente. Qualche risultato si è già ottenuto, ma resta ancora molto da fare, come ci ricorda la voce narrante a chiusura del video: “costruire un mondo più rispettoso dell’eco-sistema e soprattutto dell’uomo non è soltanto auspicabile, è anche possibile”.

Yann Arthus-Bertrand non è nuovo a questo tipo di produzioni. Giornalista e fotografo specializzato in immagini aeree – suo è il progetto Earth from above – ha scelto di impiegare il suo talento a servizio dell’ambiente. Da qui la sua decisione di fondare Good Planet e di realizzare, fra le tante attività che segue, una serie di film mirati a sensibilizzare il pubblico sui temi green. Nel 2007, in collaborazione con Luc Besson, è uscito il lungometraggio Home. Nel 2012 ha presentato a Rio+20 il film Planet Ocean girato insieme a Michael Pitiot. Il cortometraggio Green economy rappresenta solo uno dei tanti tasselli che Arthus-Bertrand ha realizzato mediante la sua attività di ambientalista. Ed è già partito con il prossimo: quest’anno ha iniziato le riprese per il suo nuovo lavoro, Human, previsto in uscita per il 2015.

Daniela Falchero

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende