Home » Recensioni » Requiem for Detroit?:

Requiem for Detroit?

dicembre 10, 2010 Recensioni

Courtesy of Torino Film FestivalMai punto interrogativo fu più appropriato, verrebbe da dire.

Al Torino Film Festival, chiusosi sabato 4 dicembre con la vittoria del pluripremiato Winter’s Bone, Julien Temple, regista britannico autore di innumerevoli videoclip e documentari musicali, ha presentato il suo ultimo lavoro: un puntuale sguardo sulla città che per eccellenza ha incarnato il sogno americano, Detroit, e ciò che ne resta dopo l’ondata di crisi che ha investito il mercato dell’auto.

Temple, presente in sala, ha raccontato il proprio spaesamento di fronte alla  finestra d’albergo: uno skyline identico a quello di molte altre città degli USA ma un silenzio irreale non appena se ne percorrono le strade, blindati dentro un auto, accompagnati dai racconti di chi quella città l’ha vista raggiungere l’apogeo e poi cadere rovinosamente.

Sul video, accompagnate da una gloriosa e quanto mai azzeccata colonna sonora (dal blues, punta di diamante della città negli anni Quaranta, a Eminem con la sua 8 Mile, passando per la techno e i rave dei capannoni abbandonati) scorrono le immagini di Motown, così chiamata quando le tre “sorelle” Ford, GM e Chrysler erano al massimo del loro attività e assicuravano lavoro a milioni di persone. Oggi una città quasi fantasma, travolta dalla ribellione dei neri del 1967, stordita dalla diffusione “politica” della droga fra i neri negli Anni Ottanta, annichilita dalla crisi delle quattro ruote, impoverita dalla bolla immobiliare, strangolata dalla recessione: un covo per poco più di 800 mila abitanti, quando ne aveva due milioni e mezzo solo vent’anni fa e c’erano progetti per farla crescere fino a cinque.

Ma forse, dice il regista, tra case abbandonate e date alle fiamme, tra chilometri quadrati di fabbriche ormai fatiscenti, non tutto è perduto, forse non è ancora giunta l’ora di recitare il requiem per Detroit: dalle ceneri di quel sogno americano possono sorgere nuovi modelli di vita.

Movimenti artistici e giovani pieni di speranza stanno tornando a ripopolare questa città, trasformando i quartieri demoliti in fattorie urbane, piccole comunità autosufficienti per il fabbisogno alimentare e energetico.

Temple percorre la desolata Detroit e ne racconta un secolo di storia, grazie anche ai ricordi e alla riflessioni di alcuni dei protagonisti della città: l’attivista Grace Lee Boggs, il poeta beat John Sinclair, Martha Reeves (and the Vandellas), il direttore della General Motors, e poi artisti, musicisti, gente di strada e nuovi pionieri e si domanda se davvero si giunta ineluttabilmente l’ora del funerale per questa città in cui la disoccupazione ha raggiunto il 29.8% e la devastazione e l’abbandono sono ovunque.

Pare di no, pare che il sogno americano abbia voglia di riemergere dalle proprie ceneri e di mostrare un altro volto: Detroit diventa dunque avanguardia del nuovo movimento agricolo urbano. La natura, dai tempi del grande esodo, si è lentamente ma inesorabilmente riappropriata del proprio spazio: alberi, erba e rampicanti hanno avvolto le case, circondato i lampioni e i cittadini di Motown hanno deciso di accompagnare questo processo e di convertire ettari di terreno in orti urbani, piccoli appezzamenti con i quali provvedere al sostentamento della famiglia. D’altra parte, si sa, le ceneri sono il migliore fertilizzante.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bardonecchia promuove l’Ecoskipass: treno + sci costa meno!

gennaio 23, 2017

Bardonecchia promuove l’Ecoskipass: treno + sci costa meno!

Dal lunedì al venerdì (escluso il periodo di Pasqua dal 24 al 29 marzo) tutti coloro che si recheranno a sciare nella stazione piemontese di Bardonecchia, utilizzando i treni in partenza da Torino potranno ritirare l’”ecoskipass” al prezzo speciale di 26€, anziché 36€. Sarà sufficiente presentare il biglietto del treno all’ufficio skipass di Piazza Europa (proprio di fronte [...]

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende