Home » Recensioni » Requiem for Detroit?:

Requiem for Detroit?

dicembre 10, 2010 Recensioni

Courtesy of Torino Film FestivalMai punto interrogativo fu più appropriato, verrebbe da dire.

Al Torino Film Festival, chiusosi sabato 4 dicembre con la vittoria del pluripremiato Winter’s Bone, Julien Temple, regista britannico autore di innumerevoli videoclip e documentari musicali, ha presentato il suo ultimo lavoro: un puntuale sguardo sulla città che per eccellenza ha incarnato il sogno americano, Detroit, e ciò che ne resta dopo l’ondata di crisi che ha investito il mercato dell’auto.

Temple, presente in sala, ha raccontato il proprio spaesamento di fronte alla  finestra d’albergo: uno skyline identico a quello di molte altre città degli USA ma un silenzio irreale non appena se ne percorrono le strade, blindati dentro un auto, accompagnati dai racconti di chi quella città l’ha vista raggiungere l’apogeo e poi cadere rovinosamente.

Sul video, accompagnate da una gloriosa e quanto mai azzeccata colonna sonora (dal blues, punta di diamante della città negli anni Quaranta, a Eminem con la sua 8 Mile, passando per la techno e i rave dei capannoni abbandonati) scorrono le immagini di Motown, così chiamata quando le tre “sorelle” Ford, GM e Chrysler erano al massimo del loro attività e assicuravano lavoro a milioni di persone. Oggi una città quasi fantasma, travolta dalla ribellione dei neri del 1967, stordita dalla diffusione “politica” della droga fra i neri negli Anni Ottanta, annichilita dalla crisi delle quattro ruote, impoverita dalla bolla immobiliare, strangolata dalla recessione: un covo per poco più di 800 mila abitanti, quando ne aveva due milioni e mezzo solo vent’anni fa e c’erano progetti per farla crescere fino a cinque.

Ma forse, dice il regista, tra case abbandonate e date alle fiamme, tra chilometri quadrati di fabbriche ormai fatiscenti, non tutto è perduto, forse non è ancora giunta l’ora di recitare il requiem per Detroit: dalle ceneri di quel sogno americano possono sorgere nuovi modelli di vita.

Movimenti artistici e giovani pieni di speranza stanno tornando a ripopolare questa città, trasformando i quartieri demoliti in fattorie urbane, piccole comunità autosufficienti per il fabbisogno alimentare e energetico.

Temple percorre la desolata Detroit e ne racconta un secolo di storia, grazie anche ai ricordi e alla riflessioni di alcuni dei protagonisti della città: l’attivista Grace Lee Boggs, il poeta beat John Sinclair, Martha Reeves (and the Vandellas), il direttore della General Motors, e poi artisti, musicisti, gente di strada e nuovi pionieri e si domanda se davvero si giunta ineluttabilmente l’ora del funerale per questa città in cui la disoccupazione ha raggiunto il 29.8% e la devastazione e l’abbandono sono ovunque.

Pare di no, pare che il sogno americano abbia voglia di riemergere dalle proprie ceneri e di mostrare un altro volto: Detroit diventa dunque avanguardia del nuovo movimento agricolo urbano. La natura, dai tempi del grande esodo, si è lentamente ma inesorabilmente riappropriata del proprio spazio: alberi, erba e rampicanti hanno avvolto le case, circondato i lampioni e i cittadini di Motown hanno deciso di accompagnare questo processo e di convertire ettari di terreno in orti urbani, piccoli appezzamenti con i quali provvedere al sostentamento della famiglia. D’altra parte, si sa, le ceneri sono il migliore fertilizzante.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende