Home » Recensioni » Toghe Verdi: storia di battaglie e sentenze in difesa del Belpaese:

Toghe Verdi: storia di battaglie e sentenze in difesa del Belpaese

novembre 14, 2011 Recensioni

Un ritmo incalzante, che scandisce la voglia di sapere, di provocare, di scoprire e raccontare, accompagna la voce di Stefania Divertito, napoletana, giornalista d’inchiesta specializzata in tematiche ambientali, responsabile della cronaca nazionale del quotidiano Metro e autrice di Toghe verdi. Storie di avvocati e battaglie civili (pag. 176, 14.00 euro, Edizioni Ambiente).

Un viaggio compiuto in tanti e lunghissimi weekend di lavoro, a dispensare domande inopportune e poco gradite, tempo libero impegnato a fare ricerca per costruire pagine di appassionante (e passionale) giornalismo di inchiesta, che al di là del mestiere lascia trasparire un filo di coinvolgimento. E tanta rabbia. Nel libro si trovano infatti le inchieste sui disastri di mezza Italia; anzi, dell’Italia intera.

Storie di giornalisti e magistrati che raccontano di bicchieri d’acqua sporca e malata, cercando di svelare chi quell’acqua l’ha inquinata – talvolta per sempre. “Sempre. È una parola difficile da comprendere davvero. Sempre, vuol dire che quella terra sarà sterile per i miei figli, i figli dei miei figli e tutti gli altri che verranno ancora”, sottolinea l’autrice nel lungo prologo iniziale, che cerca di trasmettere e spiegare il dolore e il rancore di una professionista, ma soprattutto di una cittadina, donna e mamma.

I bicchieri d’acqua in questione sono quelli di San Giovanni a Teduccio, nella periferia inquinata e mortale della sua bella Napoli; è l’acqua di “Sarroch, Cagliari, dove il petrolchimico Saras lascia una scia di scarichi e di malati”; poi c’è l’acqua di Vaglia, nel Mugello, che con la TAV si è fatta veleno. E ancora la discarica di Malagrotta a Roma o gli scarichi industriali di Porto Tolle a Rovigo e le Acciaierie Valsugane.

Dalla Calabria al torinese risuona la stessa provocazione “Ne beva pure, è acqua di…”: acqua di morte, di tumori, di processi, di ingiustizia e di sentenze ancora pendenti. Di paura e di silenzi.

Il libro di Stefania Divertito è un viaggio che racconta e che cerca cause, motivi e fonti; che raccoglie voci e che, soprattutto, chiede ed esige risposte. Un’inchiesta di inchieste, con tanto di dati e bibliografia dei documenti ufficiali consultati.

Ad aprire e chiudere il libro due voci impegnate, in diverso modo, sulle questioni ambientali. È il conterraneo Erri De Luca a introdurre Toghe verdi, terminando con un monito che è una domanda senza risposta e, in questi giorni (ancora freschi delle disgrazie di Genova, della Cinque Terre e anche di Napoli), suona tristemente attuale: “Stefania Divertito fruga nella discarica della memoria pubblica e l’aggiorna. Fa restauro di coscienza civile della nostra sbracata identità di popolo. Reagiremo, alla lunga succederà, ma dopo quale altra sciagura ancora?

Chiude il libro la postfazione con le domande al procuratore Raffaele Guariniello, che ha dato lettura di una delle sentenze più forti della storia ambientale d’Italia - quella contro i magnati della Eternit, “che hanno seminato morte a Casale Monferrato e nel resto del Paese” – e che ha seguito la tragica inchiesta sulla morte dei sette operai della ThyssenKrupp, arrivando a condannare i dirigenti e l’amministratore delegato dell’azienda per omicidio volontario.

Storie di vite incrociate, lungo le strade dei crimini ambientali, ma anche di eroismo civile di chi, quotidianamente, cerca di prevenire – prima ancora che curare – queste tragedie.   

Alfonsa Sabatino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

aprile 24, 2017

Da Città di Castello a Roma, parte la Discesa del Tevere in ricordo di Goethe

Domenica 23 aprile è partita da Città di Castello in Umbria la 38°Discesa Internazionale del Tevere, per arrivare il 1 maggio a Roma e attraversare la Città Eterna in canoa, in bici e a piedi. Lungo il percorso visite ad ecomusei e borghi, pasti con prodotti biologici locali e anche “la cena di Wolfgang Goethe“, per celebrare, in [...]

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

aprile 24, 2017

Adidas presenta le nuove running Parley realizzate con i rifiuti plastici degli Oceani

Adidas ha presentato in occasione dell’Earth Day 2017 le edizioni Parley delle iconiche scarpe running UltraBOOST, UltraBOOST X e UltraBOOST Uncaged, realizzate utilizzando i rifiuti plastici che inquinano gli oceani (simboleggiati dalle tonalità blu e azzurre dei nuovi modelli), disponibili nei negozi e online a partire dal 10 maggio. Ricavando uno speciale filato destinato ai dettagli [...]

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende