Home » Recensioni » Una “Economia dell’abbastanza” per uscire dalla crisi:

Una “Economia dell’abbastanza” per uscire dalla crisi

giugno 6, 2012 Recensioni

Potrebbe limitarsi a una questione di fiducia, ma non è solo l’unica chiave di lettura del successo editoriale di “Economia dell’abbastanza. Gestire l’economia come del futuro ci importasse qualcosa” scritto da Diane Coyle (prefazione all’edizione italiana di Enrico Giovannini, presidente Istat, pag. 368, 24 euro, Edizioni Ambiente), libro-manifesto che ha già scalato le classifiche Usa.

“Ho iniziato a scrivere il libro dopo che mi sono ritrovata a leggere articoli di giornale che raccontavano come le banche non avevano più fiducia e non si prestavano più i soldi tra loro”, racconta Diane Coyle. “Allora mi sono detta: se le banche non hanno più fiducia tra di loro come è possibile che io possa avere fiducia in loro? Allora ho preso col bancomat tutti i soldi che potevo perché temevo di non avere più liquidità per la famiglia. Quello che stava accadendo era una catastrofe straordinaria per tutte le economie occidentali”. Come siamo potuti arrivare a non poter fare più acquisti nei negozi? Si chiede l’autrice. “La causa non è solo finanziaria. Si tratta della sostenibilità, noi stiamo in un’economia non sostenibile e si rischia di collassare. Noi parliamo di insostenibilità ambientale perché non possiamo più continuare a fare ciò che siamo stati abituati a fare fino a ora, ma questo vale anche per il sistema finanziario. Abbiamo un’economia con forti legami tra le persone e le aziende e per questo che è importante la fiducia, ma quando si è in presenza di forti diseguaglianze come si può mantenere il livello di fiducia necessaria? Per questo la sostenibilità ha un senso molto più vasto”.

Da ora in poi dovremo dunque confrontarci con questa domanda: cosa lasceremo alle future generazioni? Quale differenza ci sarà tra quello che abbiamo ricevuto e quello che riceveranno loro? E la questione ambientale è solo una di queste questioni. “Non sappiamo cosa succederà della questione climatica, la questione finanziaria che intaccherà il sistema di previdenza, il sistema sanitario, il mercato del lavoro. Saranno i nostri figli a pagare per questo. Bisogna modificare il nostro sistema finanziario. Uno dei temi è la misurazione. Siamo abituati a misurare il flusso dell’economia: il PIL. E’ un sistema di misurazione importante perché riesce a catturare il tipo di innovazione che rende la nostra vita più confortevole, il miglioramento del livello di vita, della salute. Sono a favore dell’uso del PIL come indicatore, ma sono anche a favore della misura del capitale per sapere quanto capitale stiamo intaccando di anno in anno”.

Insomma il cambiamento più urgente e importante, sostiene l’autrice, è iniziare a pensare al futuro. Se per le crisi in atto (economica, finanziaria, ambientale) si volesse cercare un tratto d’origine in comune, lo si potrebbe con certezza identificare nell’incredibile disprezzo per il domani, che emerge in modo clamoroso soprattutto se si guarda a come viene gestita l’economia. Crearne una sostenibile, in cui tutti abbiano il necessario senza compromettere il futuro, non sarà facile. In “Economia dell’abbastanza”, la Coyle – che guida una società di consulenza specializzata in tecnologia e fenomeni della globalizzazione e ha conseguito un PhD in economia ad Harvardavvia una profonda riflessione su come si possa dare inizio a questo cambiamento e, soprattutto, su quali siano, concretamente, i primi passi da fare.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

febbraio 24, 2017

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

In Italia oltre la metà del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, circa 500.000 alloggi, è classificato ad elevato consumo energetico (classi E, F e G): per questo motivo le famiglie che vi abitano spendono oltre il 10% del loro reddito per elettricità e gas, a causa della bassa efficienza e di uno dei costi energetici [...]

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende