Home » Campioni d'Italia »Rubriche » All’ostello Monte Barro a febbraio paghi “quanto vuoi”, per finanziare la difesa del suolo:

All’ostello Monte Barro a febbraio paghi “quanto vuoi”, per finanziare la difesa del suolo

febbraio 15, 2017 Campioni d'Italia, Rubriche

Fare una vacanza e contemporaneamente sostenere la battaglia a tutela del suolo. Succede all’ Ostello Monte Barro, struttura turistica ecosostenibile all’interno del omonimo Parco Regionale. Siamo in Lombardia, in provincia di Lecco, in un luogo incantevole incastonato tra i laghi di Como, Garlate e Annone. Un centro di ospitalità che sorge su un eremo francescano del 1440, (trasformato nei secoli) e che l’Ente Parco, nel 2013, ha affidato in gestione a Legambiente di Lecco.

Alessio Dossi, coordinatore dell’ostello e presidente di Legambiente Lecco, ci spiega l’impostazione green che l’associazione ambientalista ha voluto imprimere alla struttura ricettiva: “Riuso, riciclo, arredi con materiali di recupero, politiche contro lo spreco idrico ed energetico, pulizie con prodotti eco-sostenibili e il bar honesty, dove c’è un contributo minimo consigliato per le consumazioni, ma si basa sulla fiducia delle persone”.

Un concentrato di pratiche ecologiche e sociali a cui, nel mese di febbraio, si è aggiunta la formula “Pay What You Want” ovvero “Paga quanto Vuoi”. Il metodo è semplice: “rispetto al prezzo standard si può pagare l’80 o il 120% in base al giudizio sulla qualità e sostenibilità del servizio”, spiega il coordinatore. Ma perché pagare di più? “L’eventuale ricavato è destinato a promuovere una campagna per la tutela del suolo”. Stiamo parlando di People4Soil, un’iniziativa che mette insieme oltre 400 organizzazioni e chiede all’Europa –  attraverso una petizione da 1 milione di firme da presentare al Parlamento Europeo – una normativa che consideri il suolo come risorsa non rinnovabile e, quindi, da preservare.

Un vero e proprio  sostegno militante degli ospiti dell’ostello, ma pure un nuovo metodo di “ecovalutazione” dell’offerta ricettiva. Una messa alla prova del grado di sostenibilità dei servizi offerti dalla struttura espressa attraverso il portafoglio. “Il pagamento non è più solo uno scambio di denaro, ma anche di valori - spiega Dossi – L’ospite può decidere di premiare o meno la qualità dei nostri servizi”. Questa la teoria, ma i risultati dopo due settimane dall’inizio della sperimentazione? “Abbiamo raddoppiato le presenze. Poi alcuni ospiti hanno imbarazzo a decidere come e cosa pagare e in media hanno corrisposto il prezzo standard cioè il 100%. Al di là di questo abbiamo avuto attenzione e visibilità”.

L’Ostello è anche un laboratorio di pratiche sostenibili, un punto di riferimento per la didattica ambientale, grazie alle proposte della cooperativa Eliante, un centro estivo dove è possibile conciliare il gioco e lo svago a contatto con la natura. Sono i risultati dell’attività dell’Ente Parco: ” è nato solo nel 1983 ma sta facendo ottime cose generando lavoro, sostenibilità e bellezza. Risorse su cui si investe poco di questi tempi – sottolinea il presidente di Legambiente - Se non fosse diventato parco  chissà cosa sarebbe diventato, non oso immaginare... E’ il parco più piccolo della Lombardia, ma conserva la più grande biodiversità. Al suo interno è inoltre presente il maggior scavo archeologico dell’epoca Gota in Italia”. E poi il Museo Etnografico dell’Alta Brianza, la Stazione Ornitologica di Costa Perla, il Centro Flora Autoctona…  Un piccolo grande mondo tutto da scoprire, a prezzi accessibili a chiunque.

Gian Basilio Nieddu

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

settembre 18, 2019

Ricerca PoliMI: con l’auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

Il costo di utilizzo è uno dei principali fattori di convenienza nell’usare un’auto elettrica, da preferire a una con motore a scoppio, benzina o Diesel. Questo è solo uno degli aspetti che emerge dallo Smart Mobility Report 2019, l’analisi che l’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano ha dedicato alla mobilità elettrica e che sarà presentata nella [...]

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende