Home » Bollettino Europa »Rubriche » Cambiamenti climatici, Banki-Moon pungola l’assemblea:

Cambiamenti climatici, Banki-Moon pungola l’assemblea Top Contributors

ottobre 25, 2010 Bollettino Europa, Rubriche

Ban Ki- Moon, Courtesy of European Parliament, Flickr.comUn incitamento a rimboccarsi le maniche per una crescita sostenibile ed equilibrata. Azioni e non parole sull’ambiente, sono state le richieste del segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon durante il suo intervento al Parlamento Europeo.

Era dal 2004 che un segretario delle Nazioni Unite non metteva piede alla plenaria del Parlamento.

Nell’ultima seduta, dal 18 al 21 ottobre, il segretario si è rivolto ai deputati riuniti nell’Aula di Strasburgo è ha lanciato un messaggio chiaro sul cambiamento climatico. «Più ritardiamo, più dovremo pagare in perdita di competitività, risorse e vite umane». «I Paesi sviluppati e quelli in via di sviluppo non si fidano l’uno dell’altro. Una mancanza che può essere colmata solo attraverso sostegni finanziari ai Paesi che ne hanno bisogno».

Secondo Ban Ki-Moon è dunque urgente che gli Stati trovino subito un accordo. Per questo ha esortato le nazioni più ricche a pagare la loro parte dei 30 miliardi di dollari per il fondo 2010-2012, come stabilito a Copenaghen, durante la conferenza internazionale sul clima. Il pacchetto di 30 miliardi è infatti parte degli impegni assunti dalle nazioni sviluppate nei confronti dei paesi in via di sviluppo per il potenziamento delle azioni di mitigazione, adattamento, sviluppo tecnologico, trasferimento e potenziamento delle capacità.

Un messaggio strumentale al prossimo summit sul riscaldamento del pianeta organizzato a Cancun. In Messico si vedranno nuovamente riuniti i rappresentanti di imprese, governi, Ong, mondo accademico e società civile di tutto il mondo, per riaccendere il dialogo internazionale sul clima, ma l’aria che si respira già da un pezzo, tra le varie delegazioni mondiali, Cina e India in testa, non è certo tra le migliori.

Il riconoscimento dell’agricoltura come settore strategico per la sicurezza dell’approvvigionamento alimentare, sarà invece il tema da trattare, nella prossiama seduta dalla Commissione Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare, a Strasburgo il 27 ottobre . La Commissione sarà chiamata a discutere un progetto di parere dell’ europarlamentare italiano Sergio Berlato.

Nel progetto si esprime infatti profonda preoccupazione per gli effetti della recente crisi economico- finanziaria che, comportando una contrazione delle risorse finanziarie, non deve tuttavia portare a una riduzione della vigilanza e della sicurezza dei prodotti alimentari. Un invito dunque alla Commissione a rafforzare i controlli.

La domanda alimentare globale è prevista in aumento e, di conseguenza, la pressione sulle risorse naturali. Emerge perciò la necessità di conciliare la sicurezza alimentare con la conservazione della biodiversità. La lotta contro l’urgenza dei problemi ambientali – come il degrado del suolo e la perdita di biodiversità – rappresenta, si legge nella bozza, ”la chiave per mantenere la produttività agricola dell’Ue e la sicurezza alimentare a lungo termine“.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Flymove presenta a Milano la “Smart Mobility Platform”e i nuovi modelli elettrici

novembre 22, 2018

Flymove presenta a Milano la “Smart Mobility Platform”e i nuovi modelli elettrici

Il 28 novembre prossimo Flymove Holding organizzerà a Milano, nello Spazio di via Gadames 57, un evento riservato a operatori finanziari, investitori e partners tecnologici, per il lancio mondiale della Flymove Smart Mobility Platform e delle nuove automobili elettriche EV City Car e Sportive Car a brand “Dianchè by Bertone”, che faranno uso di un innovativo sistema di scambio rapido di batteria [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende