Home » Rubriche »Very Important Planet » Distratto e attratto dai campi di grano. Intervista a Niccolò Ammaniti:

Distratto e attratto dai campi di grano. Intervista a Niccolò Ammaniti

febbraio 4, 2011 Rubriche, Very Important Planet

Premio Strega nel 2007 con “Come Dio comanda” e gia’ autore di successo dopo la pubblicazion, nel 2001, di Io non ho paura“, trasposto due anni dopo nell’omonimo film di Gabriele Salvatores. Ora Niccolo’ Ammaniti torna in libreria, con il nuovo romanzo “Io e te“, sguardo lancinante sull’adolescenza travagliata. Ma qual è il suo rapporto con l’ambiente e la natura? Letizia Tortello lo ha intervistato per la rubrica V.I.P – Very Important Planet.

Niccolò Ammaniti, Courtesy of larena.itD) I suoi romanzi sono spesso ambientati in luoghi chiusi, quasi claustrofobici. Gli orizzonti aperti sembrano negati. Ci spiega perche’?

R) Si’, e’ vero. Per me e’ fondamentale la scelta dell’ambientazione. E’ la prima cosa su cui rifletto prima di “poggiare” i miei personaggi. Ma non sempre questo corrisponde ad un intenzione precisa. In “Io non ho pauraad esempio la parte di paesaggio e’ piu’ forte che nell’ultimo romanzo, “Io e te, per buona parte ambientato in cantina. Spesso, la memoria riporta a galla scenari che mi ricordano l’infanzia.

D) Quali sono i paesaggi dei suoi romanzi?

R) Le campagne di Pitigliano. Assolate. Splendenti di luce. La bellezza dei campi di grano, la solitudine, le poche case perse in un mare giallo.

D) Un amarcord…Oggi vive ancora in mezzo alla natura?

R) Si’. La campagna e’ indispensabile anche per il mio lavoro. Li’ mi sento molto piu’ rilassato.

D) Abitualmente dove scrive?

R) Al chiuso. Spesso con le serrande abbassate e la luce artificiale accesa. Le distese di cielo e di campi mi distraggono. Non ho ritmi precisi di lavoro. Sveglia alle 6,30-7 (vado a letto presto), se inizio a lavorare e comincio a costruire i personaggi cerco di non fermarmi.

D) Neanche una passeggiata?

R) Quella si’. Porto i cani in zone molto lontane da casa. Nella campagna romana, intorno alle zone delle necropoli. Ho un bulldog francese e un wippet levriero di nome Twiggy.

D) La camminata come terapia per la scrittura?

R) In verita’ no. Non riesco a concentrarmi quando cammino. Mi si accavallano i pensieri, vanno dove vogliono loro.

D) Un giudizio su Roma: com’e’ la qualita’ della vita?

R) Non buona. La Capitale e’ molto peggiorata negli ultimi anni. Non ha una politica ambientale seria. Scarseggiano gli spazi verdi e dove ci sono restano abbandonati a loro stessi. Penso a Villa Ada, distrutta dai rovi, i parassiti si mangiano gli alberi secolari. Il manto stradale e’ distrutto, il traffico e’ pazzesco.

D) Una situazione disperante…Dove si trasferirebbe?

R) A Londra mi trovo bene. Le persone hanno cura degli spazi aperti, perche’ sanno che appartengono a loro. Se butti una cartaccia in un parco ti guardano storto. Certo, a Roma i cestini dell’immondizia sono sempre pieni…per non parlare dei bisogni dei cani ovunque, dei lampioni rotti…E’ il lento degrado di una citta’ che non ti mette a tuo agio.

Letizia Tortello

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende