Home » Bollettino Europa »Rubriche » Monnezza Campana: subito un nuovo piano rifiuti:

Monnezza Campana: subito un nuovo piano rifiuti

febbraio 7, 2011 Bollettino Europa, Rubriche

Courtesy of European Parliament 2011_Pietro Naj-OleariItalia sotto osservazione e casse europee chiuse a chiave. La monnezza campana preoccupa fortemente il Parlamento Europeo, che ha chiesto all’Italia il rispetto della legislazione comunitaria sulla gestione dei rifiuti urbani: basta ritardi, trasparenza delle procedure per contrastare il coinvolgimento del crimine organizzato e un patto di fiducia con le popolazioni locali. In parole povere un nuovo piano per la gestione dei rifiuti. Solo a questo punto i fondi regionali saranno nuovamente liberati.

Questo è quanto riportato nella risoluzione approvata giovedì 3 febbraio dall’Assemblea, con 374 voti a favore, 208 contrari e 38 astensioni. Il testo critica la decisione di aprire discariche in aree protette e ribadisce che nel caso non si risolva l’emergenza sono possibili sanzioni finanziarie. “Progressi minimi”, vengono definiti i passi compiuti dal nostro Paese, fin’ora, per la riduzione dei rifiuti e per il riciclaggio.

I fondi strutturali bloccati dalla commissione saranno liberati “non appena il piano sarà conforme alle norme”. Attualmente un piano di gestione dei rifiuti presentato dalle autorità italiane è sotto l’esame della Commissione che ne sta verificando la conformità al diritto comunitario, in particolare per la questione della gerarchia del trattamento e la sicurezza delle discariche.

Quello che i deputati domandono con forza, però, è “trasparenza e vigilanza istituzionale”. Secondo i parlamentari UE il crimine organizzato ha infatti finora approfittato della mancanza di chiarezza. Le misure straordinarie impiegate dal governo italiano per derogare alle regole sulle valutazioni d’impatto ambientale e sugli appalti pubblici per nominare i commissari straordinari, senza consultare  o informare le autorità locali, sono considerate dalla popolazione “parte del problema”. Tali misure d’emergenza sono state tuttavia cancellate dal governo italiano nel dicembre 2009, restituendo così alle autorità locali i poteri di gestione dei rifiuti.

I deputati, inoltre, hanno espresso contrarietà alla discarica di Terzigno, in quanto all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio. No quindi anche alla discarica di Cava Vitiello, anch’essa in area protetta. Infine il Parlamento Europeo ritiene che le autorità italiane non abbiano mostrato sufficiente attenzione alle proteste della popolazione contro la localizzazione dei siti di raccolta e smaltimento.

E ancora di rifiuti si è parlato nella seconda risoluzione votata giovedì, ma questa volta elettronici. Dai frigoriferi rotti ai telefonini fuori moda, il volume di scarti elettrici in Europa è in veloce aumento. Nuovi target per il riciclo, semplificazione degli obblighi amministrativi per le imprese e misure più dure contro l’esportazione illegale verso i Paesi in via di sviluppo, sono state le richieste del Parlamento. Karl-Heinz Florez (Ppe, De), relatore del testo, ha dichiarato: “Non possiamo permetterci più di sprecare i nostri rifiuti. Tutti dobbiamo fare la nostra parte per garantire la raccolta e il riciclo di una quantità maggiore dei nostri prodotti elettrici ed elettronici”. Grandi gli obiettivi di raccolta. Secondo i deputati gli Stati membri dovrebbero, dal 2016, raccogliere l’85% dei rifiuti elettrici (RAEE) che producono. Per il 2012, i deputati propongono 4 chili per abitante. Insomma si chiede un risultato di riciclo compreso fra il 50 e il 75% e una riutilizzazione del 5%. Restano fuori da questi numeri le apparecchiature fotovoltaiche, la cui gestione è già oggi affidata a professionisti e regolata da limiti specifici.

Francesca Fradelloni

Dei rifiuti campani si è occupato anche Domenico Iannacone nell’inchiesta “Spazzatura“, andata in onda il 6 febbraio 2011 nella trasmissione di Rai Tre Presa Diretta.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

giugno 20, 2018

A Chieri il 2° Festival Internazionale dei Beni Comuni

Come dare nuova vita agli spazi dismessi delle città? Come riempire i vuoti urbani non solo attraverso una riqualificazione fisica ma anche culturale, sociale e ambientale? Quale futuro collettivo immaginare per le aree abbandonate? Come creare rete tra istituzioni e associazioni cittadine per intervenire in modo partecipato nei processi di riattivazione degli immobili inutilizzati, come [...]

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

giugno 20, 2018

Ubeeqo e ICS: la rivoluzione del microcarsharing per aziende e condomini

Ubeeqo, gestore di car sharing parte di Europcar Mobility Group, si è qualificato come operatore certificato di car sharing al bando indetto da ICS Iniziativa Car Sharing, una Convenzione di Comuni e altri Enti locali, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente. Obiettivo di ICS è quello di promuovere e sostenere la diffusione del car sharing come strumento di [...]

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

giugno 19, 2018

Ad Affi l’impianto eolico diventa un investimento per i cittadini

Le imprese e le famiglie residenti ad Affi, in provincia di Verona, potranno partecipare al finanziamento dell’impianto eolico, della potenza complessiva di 4 MW, realizzato dalla multiutility locale AGSM nel 2017. L’operazione replica uno schema già adottato con successo per il vicino impianto eolico di Rivoli Veronese realizzato dalla stessa società nel 2013, e prevede un’emissione di obbligazioni (“Affi [...]

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

giugno 15, 2018

“Mutui verdi”: tassi d’interesse più bassi per i “green building”

La rete europea del World Green Building Council (WorldGBC) e le principali banche europee hanno lanciato ieri un nuovo schema pilota di mutui per l’efficienza energetica. Un segnale importante da parte degli investitori, che dimostra come “l’edilizia sostenibile” stia diventando un mercato chiave per la crescita dell’Europa. Lo schema pilota è finalizzato alla sperimentazione di [...]

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

giugno 14, 2018

“Microinquinanti emergenti”: il lato oscuro delle sostanze chimiche quotidiane

Si sono conclusi con una tavola rotonda al Politecnico di Milano i due giorni di convegno promossi da Lombardy Energy Cleantech Cluster (LE2C) sul tema “Microinquinanti emergenti”, che ha visto un’ampia partecipazione di rappresentanti delle imprese, degli enti pubblici e dell’università, attirati da un tema di grande importanza, ma ancora poco noto al pubblico e poco trattato [...]

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

giugno 14, 2018

Il roadshow sulle rinnovabili di Elettricità Futura parte da Pescara

E’ partita da Pescara la prima tappa del roadshow “Le opportunità di sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore elettrico – Incontri con il territorio” organizzato da Elettricità Futura. Un’occasione di confronto tra istituzioni e aziende del settore elettrico con un particolare focus sullo sviluppo delle rinnovabili e le opportunità di finanziamento. Questa prima tappa, organizzata in [...]

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

giugno 6, 2018

“The Milk System”: Legambiente premia il documentario sulle storture della produzione del latte

Si è conclusa ieri, nella Giornata Mondiale dell’Ambiente, la XXI edizione di Cinemambiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dall’omonima associazione, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Legambiente, che con i propri educatori ambientali supporta Cinemambiente Junior, la sezione del Festival dedicata ai ragazzi, e che ogni anno assegna un riconoscimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende