Home » Bollettino Europa »Rubriche » “Un assaggio di natura” per celebrare la Giornata Europea dei Parchi:

“Un assaggio di natura” per celebrare la Giornata Europea dei Parchi

maggio 23, 2016 Bollettino Europa, Rubriche

Era il 24 maggio 1909 quando venne istituito, in Svezia, il primo parco europeo. Per questo la data è diventata la Giornata Europea dei Parchi, in cui il Vecchio Continente festeggia le sue aree naturali protette. Un’iniziativa di Europarc Federation e delle federazioni nazionali per ricordarne l’importanza ma anche per promuovere, tra i cittadini dell’Unione, la loro esistenza e le numerose attività che vi si possono svolgere.

Quest’anno avrà come tema “A Taste of Nature”, un assaggio di natura, inteso anche come incontro con i prodotti locali e le eccellenze gastronomiche dei territori. Non a caso, infatti, per questa edizione, Europarc ha unito le forze con Slow Food Europe. Un modo per mettere in evidenza, ancora di più, il legame con l’agricoltura sostenibile e sottolineare l’importanza della sicurezza alimentare in Europa. Le due associazioni, inoltre, collaborano attivamente per la creazione e la salvaguardia di una rete europea di aree protette, approfondendo e ampliando insieme il concetto di biodiversità.

La biodiversità – la cui Giornata Mondiale si celebra, tra l’altro, a ridosso, il 22 maggioè la diversità della vita a molti stadi, dai più piccoli – i geni, mattoni della vita – alle specie vegetali e animali, fino a livelli più complessi: gli ecosistemi. Tutti questi livelli si intersecano, si influenzano a vicenda e si evolvono. Nel corso dei secoli, ad esempio, l‘agricoltura tradizionale ha contribuito alla formazione di nuovi habitat, la selezione e la conservazione delle specie vegetali e animali, arricchendo la biodiversità dei paesaggi rurali che vediamo oggi in Europa. La perdita di biodiversità, che è una delle più grandi minacce ambientali che attualmente affliggono il pianeta, non riguarda quindi solo le specie selvatiche, ma anche l’agrobiodiversità, cioè le razze animali e le varietà vegetali che, dalla nascita dell’agricoltura 10.000 anni fa, sono state gradualmente e costantemente addomesticate per essere coltivata per la produzione di cibo. E che caratterizzano un determinato territorio, influenzando la vita e le attività della popolazione che vi risiede.

Gli agricoltori, i pastori e i pescatori che ben conoscono il fragile equilibrio della natura, dovrebbero dunque essere i primi veri custodi del pianeta. Per millenni, hanno lavorato in armonia con gli ecosistemi, non in competizione con loro. Come dichiarato dalla FAO, l’agricoltura familiare è la forma più comune di produzione alimentare sia nel sud del mondo che del nord, e svolge un ruolo fondamentale socio-economico, ambientale e culturale. Tuttavia, nel corso degli ultimi 50 anni, l’agricoltura industriale ha creato prodotti per aumentare la produttività, a scapito della diversità, della conoscenza e dei saperi legati ai singoli luoghi. Secondo le stime della FAO, il 75% delle varietà di colture agricole sono scomparse e il 20% delle razze animali allevati per il cibo, la carne o il latte.

Anche la preservazione dei parchi e la loro conoscenza è quindi un ottima maniera per “assaggiare un po’ di natura”. Tantissimi saranno gli appuntamenti (e non solo nella data simbolo del 24 maggio), anche nel nostro Paese. Il programma è fittissimo. Si potrà, per esempio, andare alla scoperta del Sito Naturalistico Archeologico di San Basilio: l’omonimo Centro Turistico Culturale sarà aperto al pubblico con ingresso e visita guidata gratuita.  Un’opportunità per apprezzare le numerose testimonianze ed i reperti archeologici ritrovati in loco verso la fine degli anni ’70 e primi anni ’80, oltre che per ammirare la splendida chiesetta romanica di S. Basilio e gli scavi archeologici aperti. Ma anche il Giardino Botanico Litoraneo del Veneto sarà aperto al pubblico con ingresso e visita guidata gratuita. Un’occasione per scoprire un sito naturalistico di grande pregio, luogo ideale per far comprendere il concetto di biodiversità: attraverso passerelle di legno e ponticelli che sovrastano i numerosi habitat presenti, si potrà ammirare la rigogliosa vegetazione silvestre dove le dune in formazione si abbassano fino al mare.

Beatrice Credi

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

febbraio 17, 2017

Fondazione Unipolis: un bando da 400.000 euro per rigenerare edifici abbandonati

Prende il via la quarta edizione del bando “culturability” promosso dalla Fondazione Unipolis: 400 mila euro per  progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerino e diano nuova vita a spazi, edifici, ex siti industriali, abbandonati o in fase di transizione. Cultura, innovazione e coesione sociale, collaborazione, sostenibilità, occupazione giovanile: questi gli ingredienti richiesti [...]

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

febbraio 16, 2017

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike [...]

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

febbraio 15, 2017

Il Parlamento UE firma il CETA. Slow Food: “si innesca una guerra al ribasso che distruggerà i piccoli produttori”

Con 408 voti a favore e 254 contrari, il Parlamento Europeo apre le porte al CETA l’accordo economico e commerciale globale tra l’UE e il Canada: «Ancora una volta siamo di fronte a un trattato che intende affermare gli interessi della grande industria, a scapito sia dei cittadini che dei produttori di piccola scala. Ciò [...]

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

febbraio 14, 2017

Fiper e il mistero dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica. Un’analisi per capire i rialzi anomali

Fiper, la Federazione dei Produttori da Energia Rinnovabile, ha presentato ai propri associati la ricerca “Analisi sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)” allo scopo di fare chiarezza sull’andamento a dir poco anomalo sul mercato dell’energia proprio dei TEE.  Nel corso del 2016, infatti, si sono registrati scambi a prezzi particolarmente alti rispetto alla [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende