Home » Very Important Planet » “Più asini-taxi per tutti”. Il sogno slow di Beppe Tosco diventa realtà.:

“Più asini-taxi per tutti”. Il sogno slow di Beppe Tosco diventa realtà.

maggio 25, 2012 Very Important Planet

Boscaiolo, eremita, pescatore. Beppe Tosco il visionario anticipatore di mondi impossibili. Il sognatore, che precorre i tempi in cui “La benzina è finita”, titolo di un suo libro (Mondadori, 2010) e gli asini taxi si sostituiscono alle automobili senza rimpianti, per necessità. L’attore piemontese, uno degli autori televisivi di sketch per i comici più famosi, quali Luciana Litizzetto e in passato Enrico Bertolino, Ale e Franz, Luca e Paolo, professa e confessa uno stile di vita “green” che più green non si può. Tra la città e la natura, la civiltà e la quiete sperduta dei campi, dei fiumi, dei monti e dei laghi non ha dubbi: sempre e comunque i secondi. Novello Adamo, ricercatore di un paradiso terrestre naturale che fa anche da sfondo al suo ultimo volume, “Perché le donne credono nel colpo di fulmine, gli uomini nel colpo di culo”, presentato oggi al Circolo dei Lettori di Torino.

D) Una visione un po’ maschilista in questo testo… E’ finito ogni romanticismo?

R) “Mi sono interrogato sulla verità delle cose amorose e ho provato a sondare il parere femminile sulla questione. Avessi trovato una donna che sia riuscita a parlarmi male degli uomini… Iniziavano a spifferare i difetti delle altre, era più forte di loro! Poi ho capito che è questione di visioni: siamo 7 miliardi su questa terra. Riuscire a trovare un accordo di fedeltà a due per tutta la vita è un bell’obiettivo, ma non sta scritto da nessuna parte che debba funzionare. La monogamia non ha senso, anche se è stata inventata in tempi di necessità, quando vigeva il principio che l’unione fa la forza, potremmo accettare questo fatto e sollevare in alto il cuore, smettendo di soffrire per l’amore. Non sarebbe più facile?”.

D) E forse più naturale… Ma come mai tutto questo scetticismo apocalittico? E’ ancora convinto che “Tutte le zanzare siano puttane”, come recita sarcasticamente un altro suo titolo?

R) “Spesso i nomi dei miei libri li sceglie l’editore. Io li chiamerei in altro modo. Certi titoli tolgono la poesia alla mia scrittura. Io sono un ambientalista per pragmatismo, non sopporto il falso amore per la natura perché non conduce mai a nulla di buono. Ho l’istinto del cacciatore, ma se vado al fiume pesco due trote per volta, lo stretto necessario per me. Se continuiamo a mangiare via pezzi di mondo indiscriminatamente, tra un po’ non ci resta più nulla. Infatti la tendenza oggi è di tornare all’antico. In un mio libro lanciavo l’idea onirica degli asini-taxi. Sarà incredibile, ma nel comune di Reggio Emilia li hanno istituiti per davvero contro il caro benzina”.

D) Quali sono i suoi rifugi naturali?

R) “Moltissimi…Dal fiume Orco nel canavesano, un posto da trote, al laghetto Bringuez in Val d’Aosta, a 2700 metri d’altezza. Lì una volta ho avuto un incontro ravvicinato con una mucca, che quasi voleva entrare nella mia tenda. Ero solo, ho provato 15 minuti di paura, poi mi son detto: hai mai sentito qualche campeggiatore morto per assalto di bovino gigante? No. Allora mi sono tranquillizzato. Lo narro in uno dei miei racconti”.

D) Mai pensato di abbandonare la città e darsi all’eremitaggio?

R) “Più o meno questa è la mia vita. Abito a Castagneto Po, un tempo a Torrita Tiberina, un posticino minuscolo di 800 abitanti. Quando la civilità mi stressa prendo la tenda e mi ritiro sui monti. Un esempio per tutti, quelli della Laga, sull’Appennino. Mi ritengo un uomo fortunato, perché faccio un lavoro che si concilia con la libertà. A tutti gli altri, stressati stakanovisti dico, ma chi ve lo fa fare?”.

Letizia Tortello

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende