Home » Comunicati Stampa »Rassegna Stampa » Sempre più vicino il gemellaggio tra il Parco del Po di Torino e il Grand Parc di Lione:

Sempre più vicino il gemellaggio tra il Parco del Po di Torino e il Grand Parc di Lione Top Contributors

Le Grand parc, Courtesy of Ippolito OstellinoNonostante il clima di incertezza che grava sui parchi italiani, proseguono gli scambi internazionali.

Dopo l’incontro tenutosi a Moncalieri il 20 maggio scorso fra il Parco del Po Torinese e i rappresentanti del Parco Miribel Jonage di Lione (Grand Parc), il 1 luglio una delegazione tecnica del parco torinese si è recata a Lione per mettere a punto i dettagli del progetto di partenariato e definire il testo conclusivo dell’importante accordo di collaborazione.

L’occasione ha permesso alla delegazione italiana di partecipare alla tradizionale serata di incontro fra il personale e gli amministratori del Parco lionese, che si tiene ogni estate sulle sponde del grande lago di Miribel Jonage con la partecipazione di più di 250 persone tra lavoratori che fanno parte delll’indotto del parco e rappresentati dei comuni della Comunità Urbana di Lione e della regione Rhòne Alpes.

Nella conferenza stampa, presso il Club de la Press di Lione, è stata consegnata la nota ufficiale dell’Assessore regionale piemontese William Casoni al Presidente Jérome Sturla della società di gestione Segapal del Gran Parc, nella quale l’assessore ha comunicato il forte interesse ad attivare la collaborazione, che può consentire di individuare forme innovative di gestione per le aree protette.

Come prossima data di sottoscrizione dell’accordo è stata individuata la fine di settembre 2010, a Lione, accompagnata da un analogo evento presso il Parco del Po Torinese intorno al 21 ottobre, in occasione di un incontro sul tema della sicurezza nelle aree protette.

Fra i temi scelti, sui quali lavoreranno i tecnici delle due aree protette, sono stati individuati quello dei progetti di rinaturazione e delle attività estrattive, quello della sicurezza dei parchi, della comunicazione, e delle attività di partenariato con il territorio oltre allo scambio di buone pratiche gestionali.

Il Parco del Po torinese realizzerà uno schema web per poter comunicare l’avanzamento dei lavori del protocollo e offrire importanti spunti di lavoro per sviluppare progetti comunitari congiunti – che si potranno aprire, in futuro, anche alla collaborazione con il Parco di Collserolla di Barcellona, con il quale le Grand Parc di Lione sta già definendo un analogo accordo di lavoro.

L’incontro di Lione ha anche offerto un’occasione di confronto sui temi dello sviluppo della città e del periurbano, con la presentazione dei progetti dello Scot di Lione (Schéma de Cohérence Territoriale, creato dalla legge SRU – Solidarité et Renouvellement Urbain del 13 dicembre 2000) a cura di Denis Chagny dell’Agence de L’Urbanise della Grand-Lione (la comunità dei comuni dell’area metropolitana lioneese).

Il confronto ha permesso dunque di porre le basi per le prossime collaborazioni e attivare scambi di esperienze sul tema dello sviluppo nell’area metropolitana, che a Torino si è concretizzato nel progetto Corona Verde , con il quale Lione può vantare numerosi punti di contatto.

Ippolito Ostellino

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende