Home » Bollettino Europa »Internazionali »Politiche »Rubriche » Approvato il budget UE 2012: un sostegno alla “Strategia 2020″:

Approvato il budget UE 2012: un sostegno alla “Strategia 2020″

L’approvazione delle cifre finali e delle aree di spesa prioritarie del bilancio comunitario per il 2012, ha monopolizzato l’ultima seduta plenaria del Parlamento Europeo. Come prevedibile, i problemi di disaccordo con il Consiglio non sono mancati e hanno riguardato ,soprattutto, la Strategia 2020 dell’Unione Europea.

Come ha sottolineato la relatrice Francesca Balzani, deputata italiana di centro-sinistra e responsabile del bilancio all’Europarlamento, “l’obiettivo dei 27 Stati membri e delle istituzioni è quello della difesa di un’economia sostenibile ed inclusiva, che crei lavoro e occupazione di qualità, portando avanti gli obiettivi della strategia europea 2020. Il Consiglio, ha continuato la Balzani, riconosce l’importanza di implementare la strategia UE 2020, ma a causa dell’attuale fase di austerità, non è pronto a finanziarla”.

Come è noto, l’obiettivo della strategia UE 2020 è infatti quello di creare le condizioni ideali per una ripresa economica orientata alla sostenibilità e trovare una soluzione concreta per uscire dalla crisi. Secondo la Balzani, “il Parlamento europeo crede che gli investimenti debbano essere fatti ora. E noi pensiamo che alcune azioni siano sotto-finanziate e chiediamo di accelerare i tempi di attuazione”.

Ad ogni modo, il bilancio dell’Unione europea aumenterà di poco meno del 2% nel 2012, secondo quanto concordato lo scorso venerdì tra Parlamento europeo e Stati membri. Il bilancio complessivo per l’anno 2012 sarà quindi di €129.1 miliardi, con un aumento dell’1,86% in pagamenti e €147.2 mln. in impegni. L’aumento dei soldi disponibili per i pagamenti sarà limitato, come richiesto dagli Stati membri. Ma la Commissione, il Consiglio e il Parlamento hanno accettato di fare il punto nel corso del prossimo anno per vedere se il bilancio è realistico o se sono necessari degli aggiustamenti.

Le priorità del Parlamento sono, dunque, state prese in considerazione dagli Stati membri: la crescita, l’innovazione, l’occupazione, sono infatti tra le misure che rientrano nel budget 2012 e che ricadono pienamente nella Strategia 2020. Quindi, a quanto pare, questo sarebbe il primo bilancio davvero a sostegno della Strategia UE 2020 per raggiungere crescita e innovazione sostenibili. In termini concreti, questo si dovrebbe tradurre in una maggiore disponibilità di soldi per la ricerca, migliori qualifiche per lavorare e un’Europa competitiva in termini di innovazione e sostenibilità energetica ed ambientale. Così, se l’Europa viene bacchettata a Durban per l’inefficacia delle sue politiche in tema di efficienza energetica, a Bruxelles il Parlamento si impegna affinché la ricerca e l’innovazione su rinnovabili e riduzione di emissioni di CO2, ossia i due pilastri della Strategia 2020 e obbligatori per gli Stati membri, ottengano il giusto riconoscimento a livello finanziario.

Per ultimo, è forse necessario ricordare che nelle spese di bilancio, nonostante il disaccordo iniziale del Parlamento, è stato incluso anche lo stanziamento di 100 milioni di euro per finanziare il programma di ricerca (ITER) sulla fusione nucleare nel sud della Francia, il quale prevede stanziamenti più consistenti in futuro, per contenere tutti i costi addizionali previsti. L’argomento sarà discusso ancora in commissione bilancio e con gli Stati membri negli incontri trilaterali.

Donatella Scatamacchia

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

INGRID: in Puglia un progetto per lo stoccaggio di idrogeno allo stato solido

marzo 28, 2017

INGRID: in Puglia un progetto per lo stoccaggio di idrogeno allo stato solido

Sfruttare al massimo l’energia generata da fonti rinnovabili, superando i limiti che le caratterizzano, quali discontinuità e picchi di sovrapproduzione. È questo l’intento di INGRID, il progetto europeo di ricerca finanziato nell’ambito del 7° Programma Quadro che offre una soluzione tecnologica che consente lo stoccaggio in forma di idrogeno allo stato solido, attraverso dei dischi [...]

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende