Home » Idee »Progetti »Rassegna Stampa » Al mare…in un click!:

Al mare…in un click!

marzo 12, 2010 Idee, Progetti, Rassegna Stampa

Courtesy of Gigi62 (Flickr)“…Un’estate al mare
Voglia di remare
Fare il bagno al largo
Per vedere da lontano gli ombrelloni-oni-oni…”

Così intonava un noto motivetto di qualche decennio fa, omaggio alla passione degli italiani per il mare e le spiagge che circondano lo stivale. Passione che resta immutata nel tempo, lo dimostrano le lunghe code ai caselli anche solo per brevi fine settimana non appena il sole fa capolino tra le nuvole. Passione che coinvolge anche gli europei del Nord che cercano conforto e calore dopo le lunghe stagioni rigide proprio sulle nostre coste.

Nulla di meglio allora per promuovere il turismo e nello stesso tempo monitorare le nostre amate acque dell’iniziativa del ministero della Salute: il “Portale acque” che indicherà con un semplice click lo stato e la composizione microbiologica delle acque di una determinata località. Dunque da maggio, mese in cui il portale diverrà operativo a tutti gli effetti, sarà possibile stabilire il semaforo rosso o verde per la balneazione.

L’iniziativa, realizzata con l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, è stata presentata ieri a Parma nell’ambito della seconda giornata della V Conferenza Ministeriale Ambiente e Salute organizzata dai Ministeri dell’Ambiente e della Salute Italiani e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) Europa.

La vera novità consiste nella rapidità con cui vengono aggiornate le informazioni: il portale utilizza  Google map, motore di ricerca che servendosi della tecnologia satellitare, potrà fornire all’utente dati precisi, analisi, valori ma soprattutto  individuerà se le acque della località presa in esame sono “eccellenti”, “buone”, “sufficienti” o “scarse”. Il tutto avverrà in tempo reale e sarà collegato con le Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente (Arpa) che inseriranno i risultati del monitoraggio e che potranno anche modificarne la cartografie.

Gli ultimi dati disponibili ci dicono che l’Italia possiede quasi il 34% di tutti i siti di balneazione europei di cui il 92,8% conformi alla balneazione. In particolare 4.917 siti sui 14.551 di tutti i siti di balneazione europei. Segue la Grecia con 2.088, la Francia con 1.968, la Spagna con 1.899.

Un numero cospicuo. Supereranno tutti il test della balneabilità? Lo sapremo a maggio.

Elena Marcon

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

novembre 23, 2017

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

Energia e rifiuti: è questo il fulcro delle contestazioni secondo l’ultimo rapporto dell’Osservatorio Media Permanente Nimby Forum, il database nazionale che dal 2004 monitora in maniera puntuale la situazione delle opposizioni contro opere di “pubblica utilità” e insediamenti industriali in costruzione o ancora in progetto. Presentata il 21 novembre a Roma, la nuova edizione dell’Osservatorio [...]

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

novembre 23, 2017

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

Una transizione completa a un’economia circolare in Europa potrebbe generare risparmi per circa 2.000 miliardi di euro entro il 2030; un aumento del 7% del PIL dell’UE, con un aumento dell’11% del potere d’acquisto delle famiglie e 3 milioni di nuovi posti di lavoro. Sono i dati da cui è partito ieri il primo EcoForum per [...]

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

novembre 23, 2017

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

L’organismo di certificazione italiano CCPB, in merito al nuovo Regolamento Europeo sul Biologico – a cui ieri la Commissione Agricoltura del Parlamento UE ha dato approvazione definitiva – ha comunicato di condividere la posizione critica di EOCC (The European Organic Certifiers Council), associazione che raggruppa i principali organismi di certificazione europei. Secondo EOCC i punti critici [...]

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende