Home » Rassegna Stampa » Il vulcano islandese e la forza della natura:

Il vulcano islandese e la forza della natura

aprile 16, 2010 Rassegna Stampa

Eyjafjallajokull, Courtesy of metro.co.ukMentre l’Islanda continua a temere per le conseguenze dell’eruzione del vulcano sul ghiacciaio Eyjafallajokull, attivo da mercoledì, l’allarme si sposta verso Sud. Un’immensa colonna di fumo di oltre 11 chilometri ha infatti provocato, negli utlimi due giorni, la chiusura di numerosi scali aerei in tutto il Nord Europa, tanto che l’organizzazione europea per la sicurezza del traffico aereo, Eurocontrol, prevede, per oggi, l’annullamento di metà dei voli transatlantici verso gli Stati Uniti e il 64% dei voli interni europei. 

Ma i problemi potrebbero non esaurirsi al Nord. ”Anche l’Etna sta dando segni di agitazione in questo momento, lo ha fatto proprio pochi giorni fa” - è il primo commento del professor Domenico Patané, Direttore della sezione di Catania dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).  “L’Islanda”, ricorda Patané, ”è un’isola vulcanica che si erge dalla dorsale oceanica Atlantica e tutti i fondali sottomarini sono tappezzati di vulcani. In particolare questo è un vulcano la cui ultima eruzione risale a circa 200 anni fa. Vicino ce n’é un altro, che recentemente ha dato segnali di attività, il Katla. Alcuni ricercatori islandesi ritengono che ci potrebbero essere ripercussioni anche su questo secondo vulcano, la cui ultima eruzione risale al 1981, e che stavolta potrebbe anche essere più intensa. Questa attività è legata alla copertura di ghiaccio che innesca delle esplosioni freatiche con produzione notevole di nubi vulcaniche“.

Il paese, proprio a causa della sua configurazione geologica, non è nuovo a questi fenomeni: “la più grande eruzione mai verificata in Islanda è quella del vulcano Laki, nel 1783; una nube di cenere coprì quasi tutto l’emisfero settentrionale. quella che doveva essere una stagione estiva fu completamente annullata da un inverno freddo con carestie in tutta Europa e anche in Nordamerica“, commenta il direttore dell’Ingv.

Ma la preoccupazione maggiore è che ci possano essere legami con i gravi eventi sismici verificatisi nel mondo negli ultimi anni - e in particolare negli utlimi mesi, l’ultimo dei quali ieri in Cina. Secondo il rapporto annuale 2009 dell’Ispra, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, presentato ieri a Roma, nell’ultimo biennio si sono manifestati infatti in Italia “in modo straordinario tre eventi che hanno superato la soglia di magnitudo locale 5“: quello della costa calabra (profondità ipocentrale molto elevata, che non ha procurato danni), quelli avvenuti nell’area del Frignano (danni a chiese e campanili) e i rilevanti eventi nella zona dell’Aquila. I picchi di intensità, rileva l’Ispra, sono stati causati da “una particolare vulnerabilità sismica associata alla presenza di sedimenti alluvionali recenti non consolidati“.

 ”Sicuramente questo è un periodo un po’ particolare, nel quale la nostra Terra sta mostrando un’agitazione non indifferente” aggiunge Patané. “Non ci stupisce che l’attività vulcanica possa essere in relazione anche con attività di grandi terremoti”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende