Home » Rassegna Stampa » Osservatori del paesaggio: una rete piemontese che nasce dal basso:

Osservatori del paesaggio: una rete piemontese che nasce dal basso

luglio 7, 2010 Rassegna Stampa

paesaggio, Courtesy of d.carradori, Flickr.comIn Piemonte si sta affermando, da qualche anno, un crescente interesse nei confronti del paesaggio, della sua tutela e della sua valorizzazione, che ha trovato negli osservatori locali del paesaggio un’espressione associativa matura e dinamica.

Una realtà già fortemente radicata ai territori, che si sta sempre più consolidando imponendosi come modello di riferimento a livello nazionale.

Sin dal 2005, infatti, nell’attesa della nascita dell’Osservatorio Regionale del Paesaggio (spesso annunciato e mai istituito dalla Regione Piemonte) alcuni movimenti associativi locali hanno saputo dare una risposta operativa e ben organizzata alla grande ‘domanda di paesaggio’ che emergeva dal basso colmando, di fatto, un vuoto politico che andava manifestandosi in maniera sempre più evidente.

Nell’arco di soli 5 anni di attività gli osservatori si sono moltiplicati ed oggi sono 7, espressione di altrettanti importanti ambiti territoriali piemontesi: l’Osservatorio del paesaggio per il Monferrato e l’Astigiano, l’Osservatorio del paesaggio del Monferrato Casalese, l’Osservatorio del paesaggio alessandrino, l’Osservatorio del paesaggio biellese, l’Osservatorio del paesaggio dei Parchi del Po e della Collina Torinese, l’Osservatorio per la tutela attiva del paesaggio di Langhe e Roero e l’Ecomuseo dell’Anfiteatro morenico di Ivrea.

Sono il risultato di un ventaglio di forme associative diverse – associazioni di secondo livello, ecomusei e gruppi di ricerca scientifica – ma si riconoscono tutti nei contenuti e nei valori della Convenzione Europea del Paesaggio, che pone l’individuo e la sua interpretazione del territorio al centro del significato di paesaggio.

Nel 2009, dopo un lungo percorso di lavoro condiviso, durato più di un anno, gli Osservatori della regione Piemonte hanno integrato la loro operatività dando vita alla Rete degli Osservatori Piemontesi del Paesaggio, un’esperienza unica a livello nazionale, ratificata da un Protocollo d’Intesa firmato il 5 luglio a Villadeati (AT).

In questi ultimi mesi la Rete, con il coordinamento di Marco De Vecchi, ha avviato la costruzione di un calendario comune delle iniziative ponendo tra gli obiettivi principali la sensibilizzazione degli abitanti nei confronti del loro paesaggio, la diffusione di una cultura stessa del paesaggio e la nascita di nuovi osservatori locali.

In quest’ottica merita interesse la recente nascita dell’Osservatorio per il paesaggio della Riviera dei Fiori , che rappresenta un primo risultato, per il 2011, di ampliamento della propria operatività verso un coordinamento interregionale.

Gli Osservatori Piemontesi del Paesaggio rappresentano dunque, oggi, una importante risorsa di confronto con il territorio e le popolazioni locali, oltre ad un’interfaccia competente e riconosciuta dalla stessa Regione. Una base solida, in definitiva, su cui si andrà a costruire una rete sempre più fitta,  capace di favorire la divulgazione dei principi della Convenzione Europea e la sua applicazione nelle politiche e nelle strategie territoriali e paesaggistiche.

Andrea Cavaliere

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

“Green Grain”: al parco CollinaPo di Torino un meeting e una mostra tra ecologia e design

ottobre 12, 2017

“Green Grain”: al parco CollinaPo di Torino un meeting e una mostra tra ecologia e design

GREEN GRAIN, è un meeting interdisciplinare dedicato alle buone pratiche ambientali ed ecologiche, in programma oggi nella sede del Parco CollinaPo a Cascina Le Vallere, e inserito nel calendario City of Design della Città di Torino, nell’ambito del World Design Congress WDO 2017. L’appuntamento intende proporre un confronto le realtà pubbliche del comprensorio metropolitano torinese “Riserva di [...]

“Immondezza”, presentato a Milano il nuovo documentario di Mimmo Calopresti

ottobre 9, 2017

“Immondezza”, presentato a Milano il nuovo documentario di Mimmo Calopresti

Ci sono tanti modi per raccontare il Sud Italia, le sue bellezze, le sue risorse ma anche le difficoltà e le tante sfide quotidiane. Il regista Mimmo Calopresti ha deciso di farlo partendo, questa volta, da una prospettiva ambientale. Così è nato “Immondezza“, il nuovo documentario dell’autore calabrese di “Preferisco il rumore del mare”, che [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende