Home » Rassegna Stampa » Osservatori del paesaggio: una rete piemontese che nasce dal basso:

Osservatori del paesaggio: una rete piemontese che nasce dal basso

luglio 7, 2010 Rassegna Stampa

paesaggio, Courtesy of d.carradori, Flickr.comIn Piemonte si sta affermando, da qualche anno, un crescente interesse nei confronti del paesaggio, della sua tutela e della sua valorizzazione, che ha trovato negli osservatori locali del paesaggio un’espressione associativa matura e dinamica.

Una realtà già fortemente radicata ai territori, che si sta sempre più consolidando imponendosi come modello di riferimento a livello nazionale.

Sin dal 2005, infatti, nell’attesa della nascita dell’Osservatorio Regionale del Paesaggio (spesso annunciato e mai istituito dalla Regione Piemonte) alcuni movimenti associativi locali hanno saputo dare una risposta operativa e ben organizzata alla grande ‘domanda di paesaggio’ che emergeva dal basso colmando, di fatto, un vuoto politico che andava manifestandosi in maniera sempre più evidente.

Nell’arco di soli 5 anni di attività gli osservatori si sono moltiplicati ed oggi sono 7, espressione di altrettanti importanti ambiti territoriali piemontesi: l’Osservatorio del paesaggio per il Monferrato e l’Astigiano, l’Osservatorio del paesaggio del Monferrato Casalese, l’Osservatorio del paesaggio alessandrino, l’Osservatorio del paesaggio biellese, l’Osservatorio del paesaggio dei Parchi del Po e della Collina Torinese, l’Osservatorio per la tutela attiva del paesaggio di Langhe e Roero e l’Ecomuseo dell’Anfiteatro morenico di Ivrea.

Sono il risultato di un ventaglio di forme associative diverse – associazioni di secondo livello, ecomusei e gruppi di ricerca scientifica – ma si riconoscono tutti nei contenuti e nei valori della Convenzione Europea del Paesaggio, che pone l’individuo e la sua interpretazione del territorio al centro del significato di paesaggio.

Nel 2009, dopo un lungo percorso di lavoro condiviso, durato più di un anno, gli Osservatori della regione Piemonte hanno integrato la loro operatività dando vita alla Rete degli Osservatori Piemontesi del Paesaggio, un’esperienza unica a livello nazionale, ratificata da un Protocollo d’Intesa firmato il 5 luglio a Villadeati (AT).

In questi ultimi mesi la Rete, con il coordinamento di Marco De Vecchi, ha avviato la costruzione di un calendario comune delle iniziative ponendo tra gli obiettivi principali la sensibilizzazione degli abitanti nei confronti del loro paesaggio, la diffusione di una cultura stessa del paesaggio e la nascita di nuovi osservatori locali.

In quest’ottica merita interesse la recente nascita dell’Osservatorio per il paesaggio della Riviera dei Fiori , che rappresenta un primo risultato, per il 2011, di ampliamento della propria operatività verso un coordinamento interregionale.

Gli Osservatori Piemontesi del Paesaggio rappresentano dunque, oggi, una importante risorsa di confronto con il territorio e le popolazioni locali, oltre ad un’interfaccia competente e riconosciuta dalla stessa Regione. Una base solida, in definitiva, su cui si andrà a costruire una rete sempre più fitta,  capace di favorire la divulgazione dei principi della Convenzione Europea e la sua applicazione nelle politiche e nelle strategie territoriali e paesaggistiche.

Andrea Cavaliere

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende