Home » Bollettino Europa »Rubriche » Ogm, la scelta di divieti e limitazioni agli stati Ue:

Ogm, la scelta di divieti e limitazioni agli stati Ue

aprile 18, 2011 Bollettino Europa, Rubriche

I Paesi membri UE si preparano a decidere circa i divieti e le limitazioni alla coltivazione di Ogm sul proprio territorio. La Commissione Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare del Parlamento ha infatti approvato il 12 aprile scorso, a larga maggioranza, la proposta di affidare agli Stati la scelta sugli Organismi geneticamente modificati.

“Questa proposta sarà per gli Stati una solida base legale per decidere”, ha detto la relatrice francese Corinne Lepage, dei liberali e democratici europei. Se il regolamento approvato diventasse legge, significherebbe la possibilità, per gli Stati membri dell’UE, di bandire o limitare le coltivazioni geneticamente modificate dal loro territorio per motivi agro-ambientali: ad esempio, la resistenza ai pesticidi, l’invasività di certe colture e la minaccia alla biodiversità.

Maggiore tutela e salvaguardia per i cittadini? I deputati sono dell’opinione che la proposta garantirà ai paesi europei maggiore tutela e salvaguardia rispetto ai divieti agli Ogm lanciati dall’Organizzazione Mondiale del Commercio (Omc). La nuova legge non modificherà, comunque, la procedura di autorizzazione a livello europeo che resterà appannaggio della Commissione, e andrà a completare le decisioni prese dai singoli Stati. “In questo modo viene riconosciuto che l’impatto agricolo e ambientale, così come anche quello socio-economico a livello nazionale, possono giustificare divieti o restrizioni da parte dei singoli Stati” ha spiegato Corinne Lepage.

La proposta di legge sarà votata a giugno, durante la sessione plenaria, ma le discussioni sulla qualità degli alimenti non finiscono qui. Sulla sicurezza dei consumatori sono in ballo svariati temi: etichettatura degli alimenti, qualità dei prodotti alimentari e nuovi alimenti. Sull’etichettatura degli alimenti c’è ancora disaccordo in Aula sulle indicazioni obbligatorie per i grassi transgenici e i paesi di origine delle materie prime. Si voterà in commissione il 19 aprile. Sulla qualità dei prodotti alimentari si propongono l’indicazione obbligatoria del luogo di coltivazione e maggiore enfasi sulla promozione dei prodotti tradizionali. Se ne discuterà in settimana. Sui nuovi alimenti dopo il fallimento dell’accordo, bisognerà aspettare la plenaria di maggio per sapere di più sui così detti “novel food“. Il nodo del dibattito tra Parlamento e Consiglio resta ancora il cibo clonato: mentre il Parlamento chiede di vietare la commercializzazione di prodotti derivati dalla prole degli animali clonati, il Consiglio vuole limitare il divieto solo alla prima generazione.

A marzo l’europarlamentare Sergio Berlato (Ppe) si era dichiarato contrario al divieto territoriale. In merito alla proposta di legge, presentata al Consiglio Regionale del Veneto – che prevede il divieto di coltivazioni Ogm nel territorio di competenza - in una nota Berlato aveva ha dichiarato che “l’approccio ideologico e di totale chiusura alle nuove biotecnologie in campo agroalimentare non rappresenta un bene per l’agricoltura che, come ogni altro campo dello scibile umano, ha la necessità di rinnovarsi e di sfruttare ogni nuova opportunità che i progressi scientifici mettono a disposizione”. Sulla sicurezza alimentare e i paventati rischi delle colture Ogm, l’europarlamentare, membro della Commissione Ambiente del Parlamento europeo, ha gettatto il sasso nello stagno ricordando che “più del 90% della soia importata nel nostro paese deriva da bio-tecnologie e parte di questa viene utilizzata per l’alimentazione animale. Anche prodotti utilizzati per alimentazione umana, per esempio alcune marche di merendine di largo utilizzo, hanno tra i loro ingredienti elementi provenienti dalle bio-tecnologie”.

Francesca Fradelloni

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

novembre 28, 2018

Dissalatori, soluzione alla carenza d’acqua? Ma serve una normativa sugli scarichi

Con la siccità che, ogni anno, coinvolge anche il nostro Paese, a causa dei cambiamenti climatici, il mare potrebbe diventare la principale risorsa idrica disponibile. La dissalazione dell’acqua marina può dunque rappresentare una valida soluzione alla crisi idrica che quasi sicuramente ci troveremo ad affrontare. Serve però una normativa specifica sul funzionamento degli impianti e [...]

Flymove presenta a Milano la “Smart Mobility Platform”e i nuovi modelli elettrici

novembre 22, 2018

Flymove presenta a Milano la “Smart Mobility Platform”e i nuovi modelli elettrici

Il 28 novembre prossimo Flymove Holding organizzerà a Milano, nello Spazio di via Gadames 57, un evento riservato a operatori finanziari, investitori e partners tecnologici, per il lancio mondiale della Flymove Smart Mobility Platform e delle nuove automobili elettriche EV City Car e Sportive Car a brand “Dianchè by Bertone”, che faranno uso di un innovativo sistema di scambio rapido di batteria [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende