Home » Green Economy »Greeneria »Prodotti »Prodotti » L’auto elettrica esce dalle città. Renault Zoe e i traguardi della nuova autonomia:

L’auto elettrica esce dalle città. Renault Zoe e i traguardi della nuova autonomia

L’auto elettrica supera i confini cittadini e metropolitani. E’ finalmente pronta per i tragitti a medio raggio: dalle gite fuori porta agli spostamenti per lavoro. Una novità targata Renault che ieri ha presentato nell’affascinante location del Labirinto – una creazione voluta dall’editore Franco Maria Ricci Fontanellato in provincia di Parma – la Nuova Renault ZOE che con la batteria Z.E. 40, una capacità di 41 kWh, offre    un’autonomia  di  400  km NEDC (calcolo secondo il “ciclo europeo”). Ovvero, in condizioni di guida reali, si possono percorrere ben 300 km su tragitti urbani e periurbani.

Un grande passo in avanti per l’affermazione della mobilità elettrica, spesso accusata di “non poter andare oltre gli spostamenti in città”, a causa delle basse autonomie delle batterie e della carenza di colonnine di ricarica extraurbane.

Un’altra innovazione che rende più semplice e pratica l’auto elettrica sono i tempi di ricarica molto veloci di Renault ZOE assicurati dal caricatore intelligente Caméléon che in 30 minuti garantisce tra gli 80 e i 120 km di autonomia. Oltre i tempi bisogna sottolineare la facilità dell’operazione: possibile nelle stazioni di ricarica a corrente alternata – le più diffuse – e soprattutto adattabile a tutte le potenze disponibili fino a 22 kW (con motore R90) e fino a 43 kW (con motore Q90) monofase e trifase.  Nel pacchetto Zoe c’è pure  la “ricarica da casa”: Renault nella fase di lancio include infatti in regalo la wall box da 6 kWh – anche se oggi mostra ancora dei limiti (per fare il “pieno” servono fino a 17 ore).

I servizi My Z.E. Connect e My Z.EInter@ctive permettono inoltre, quando l’auto è ferma, di monitorare a distanza – via smartphone o PC – il livello e lo stato di carica, e gestire in remoto le operazioni di ricarica e pre-condizionamento termico dell’abitacolo.

Una nicchia di mercato su cui punta la Renault è quella dei professionisti con la versione Van della Zoe – due posti e 1.000 kg di capienza – che permette agli artigiani di poter accedere nei centri cittadini con ZTL e parcheggiare – almeno in alcune città – gratuitamente sulle strisce blu. Una liberazione non solo dalle emissioni nocive per la salute, ma anche da tutte le ansie di circolazione, rischio multe, dischi orari ecc.

La ricerca e l’innovazione stanno dunque migliorando il prodotto. Ma il dato dolente che emerge nella presentazione curata da Renault è il sistema. La comparazione con altri paesi europei rende evidente il distacco dell’Italia – fanalino di coda in questo settore – dove si trovano solo 2.800 colonnine contro le 75.000 di un paese ben più piccolo come la Norvegia, leader mondiale della mobilità elettrica. Il confronto non regge neanche con la Francia (15.000) e la Germania (11.000). Senza dimenticare gli incentivi fiscali: a Oslo l’esenzione IVA per l’acquisto dell’auto elettrica vale il 25% più un’altra serie di agevolazioni che rendono competitivo il veicolo elettrico. Non a caso a quelle latitudini l’elettrico rappresenta già il 14,6% del parco auto circolante.

In Italia ci si muove invece a passo felpato, con qualche eccezione, come il progetto Ecotour di Sicilia o quello della rete autostradale Eva Plus, portato avanti da Enel e altri marchi automobilistici per consentire, entro il 2019, di girare in elettrico anche a lungo raggio, con una stazione di ricarica ogni 40 km. Temi che saranno affrontati, il 9 giugno prossimo, anche dal 6° Workshop Nazionale IMAGE sulla mobilità sostenibile, organizzato da Greenews.info in collaborazione con l’Associazione Greencommerce.

Gian Basilio Nieddu


Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende