Home » Nucleare » Ultimi articoli:

Svetlana Aleksievic, premio Nobel 2015. L’attualità della “Preghiera per Chernobyl”

ottobre 13, 2015 Racconti d'Ambiente, Rubriche
"Preghiera per Cernobyl'" - racconta l'autrice Svetlana Aleksievic, che a dicembre sarà ufficialmente insignita del Premio Nobel 2015 per la Letteratura - "non parla di Cernobyl' in quanto tale, ma del suo mondo. Proprio di ciò che conosciamo meno. O quasi per niente. Ad interessarmi non è l'avvenimento in sé, vale a dire cosa sia successo e per colpa di chi, bensì le impressioni, i sentimenti delle persone che hanno toccato con mano l'ignoto. Il mistero Cernobyl' è un mistero che dobbiamo ancora risolvere... Questa è la ricostruzione non degli avvenimenti, ma dei sentimenti. Per tre anni ho viaggiato e fatto domande a persone di professioni, generazioni e temperamenti diversi. Credenti e atei. Contadini e intellettuali. Cernobyl' è il principale ...

Depositi rifiuti radioattivi: l’ISPRA pubblica i criteri, ma ancora dubbi sulle scorie ad alta attività Top Contributors

giugno 18, 2014 Nazionali, Politiche
Una soluzione adeguata per la gestione in sicurezza dei rifiuti radioattivi italiani – volta a garantire nel tempo il confinamento e l’isolamento dei radionuclidi dalla biosfera – è attesa da lungo tempo. Con favore sono dunque da accogliersi i criteri per la localizzazione di un impianto di smaltimento superficiale, e relativa relazione illustrativa, che l’ISPRA, nell’ambito delle funzioni e compiti di autorità di regolamentazione competente per la sicurezza nucleare e la radioprotezione, ha reso noti ai primi di giugno. Anche perché i criteri arrivano a valle dei numerosi lavori svolti negli ultimi vent’anni; è, infatti, del luglio 1995 la prima Conferenza Nazionale sul tema ...

“Là suta”: storia kafkiana di un’eredità nucleare

giugno 9, 2014 Eventi, Recensioni
Là suta. Là sotto. Così, con il tipico understatement sabaudo, gli abitanti di Saluggia, piccolo borgo nel vercellese, si riferiscono a ciò che si trova in un avvallamento lungo il fiume Dora Baltea, uno dei principali affluenti del Po. Qualcosa che non si deve vedere, qualcosa a cui è meglio non pensare: 200 metri cubi di materiale liquido radioattivo, il più grande cimitero nucleare d’Italia. A pochi metri da un corso d’acqua. All’eredità di un ventennio di nucleare italiano e alla kafkiana vicenda della sua continuamente rinviata messa in sicurezza è dedicato “Là suta”, il documentario di Cristina Monti, Daniele Gaglianone e Paolo ...

Rifiuti radioattivi: nasce l’Osservatorio, in attesa del completo decommissioning

marzo 24, 2014 Progetti
Trino, Caorso, Latina, Garigliano, Bosco Marengo, Saluggia, Casaccia e Rotondella: sono queste le centrali nucleari, gli impianti di produzione del combustibile nucleare e gli impianti di ricerca del ciclo del combustibile nucleare che l'Italia deve smantellare e che generano circa 55.000 metri cubi di rifiuti radioattivi di cui circa 10.500 ad alta attività e altri 44.500 a media e bassa attività. Nel nostro Paese, oltre agli impianti da smantellare si aggiungono i rifiuti radioattivi a bassa, media ed alta radioattività generati da attività diagnostiche e terapeutiche di medicina nucleare (provette, flaconi, siringa, guanti, indumenti contaminati, sorgenti per teleterapia), ma anche di macchinari contaminati e ...

Wow! Come l’acqua contaminata diventa potabile senza chimica

dicembre 18, 2013 Campioni d'Italia, Rubriche
Per spiegare come funziona la sua tecnologia di depurazione Wow, Adriano Marin parte dalla composizione chimica dell’acqua inquinata. Spesso parliamo di acqua contaminata, da smaltire come rifiuto speciale, senza pensare a un’altra via, concettualmente semplice: separare l’H2O dalle altre molecole. “In tutti i casi il solvente – l’acqua – è combinato a un soluto, ossia gli inquinanti. Può trattarsi di Cesio radioattivo, metalli, composti chimici derivanti dai processi industriali. Wow, che sta per Wonderful Water, si basa sulla tecnologia dell’evaporazione, già utilizzata da altre macchine, ma la rende molto più efficace ed efficiente: senza l’utilizzo di sostanze chimiche ...

Il nucleare intorno a noi. La Commissione Europea accelera sulla sicurezza dei 132 reattori

giugno 17, 2013 Bollettino Europa, Rubriche
La parola d'ordine è “europeizzazione degli standard di sicurezza”. Il commissario europeo per l'Energia Günter Oettinger ha presentato giovedì scorso la proposta di modifica della direttiva sulla sicurezza nucleare del 2009, introducendo controlli obbligatori e criteri condivisi. In particolare, il testo stabilisce obiettivi di sicurezza paneuropei destinati a ridurre i rischi e a proteggere maggiormente le persone e l’ambiente; prevede infatti l’esecuzione periodica, a livello europeo, di peer reviews, ossia revisioni da parte di team con tecnici di varie nazionalità e con almeno un rappresentante della Commissione, maggiore trasparenza in fatto di sicurezza nucleare e maggiori ...

Bruxelles si interroga su nucleare e pozzi offshore: 25 miliardi per rendere sicure le centrali

ottobre 8, 2012 Bollettino Europa, Rubriche
Nucleare e pozzi offshore di gas e petrolio. Anche questa settimana le massime istituzioni europee hanno visto all’ordine del giorno alcuni temi caldi del dibattito sulla transizione ad una low carbon economy. Argomento senza dubbio più scottante quello relativo alle centrali nucleari. L’incidente di Fukushima ha infatti spinto l'UE, nel giugno 2011, ad attivare una serie di “stress test” i cui risultati sono stati anticipati questa settimana dal Commissario all’Energia Gunther Oettinger. Sotto il controllo di ENSREG, l’organismo europeo che raccoglie le agenzie di sicurezza nucleare di ogni Stato UE, sono stati sottoposti ai test 145 impianti sparsi sul territorio di quindici Stati membri. La valutazione ...

La zona proibita, il Giappone dopo il terremoto.

febbraio 28, 2012 Racconti d'Ambiente, Rubriche
Per la rubrica “Racconti d’Ambiente” pubblichiamo oggi un estratto del  libro “La zona Proibita. Un viaggio nell’inferno e nell’acqua alta del Giappone dopo il terremoto” di William T. Vollmann, edito da Mondadori (pag. 122 , euro 10.00 ). Una storia di cose che quasi non riusciamo a credere, tantomeno a comprendere. L’11 marzo 2011 la costa orientale della principale isola dell’arcipelago giapponese è stata colpita da un terremoto di magnitudo 9,0 (scala Richter) seguito,di lì a poco, da uno tsunami. Alla vigilia della mia partenza da Tokyo verso la zona del disastro, il conto delle vittime era di 12.175 morti, 15.489 dispersi,2858 feriti. Nell’area colpita sorgevano alcune centrali nucleari ...

Italia – Francia: un match schizofrenico. E rispunta il nucleare

dicembre 1, 2011 Internazionali, Nazionali, Politiche
Questa volta le mura della Bocconi non hanno salvato i professori dalle critiche e dalle perplessità dell’opinione pubblica. Tanto che perfino Claude Crampes - arrivato ieri a Milano dall’Università di Tolosa per partecipare al convegno “Energia e sviluppo sostenibile: politiche pubbliche e strategie d’impresa. Una visione incrociata Francia-Italia” - ha dovuto rettificare il suo intervento, di fronte alle critiche giunte dal pubblico: “Forse non mi sono espresso chiaramente - ha precisato - sulla necessità, per l’economia mondiale, di un mix energetico che comprenda, ovviamente, le rinnovabili, oltre al nucleare e al fossile. Forse non mi sono neppure ben spiegato sulle opportunità delle rinnovabili…”. Una gentil concessione, ma forse ...

IV Forum Qual Energia – Milano

settembre 20, 2011 Agenda
Data: 6 - 7 ottobre 2011 Location: Firenze - Palazzo Medici Riccardi, Via Cavour 1 - Sala Luca Giordano Sito web: Conferenza nazionale : Dopo Fukushima In allegato il programma provvisorio. È gradita la preregistrazione, grazie adesioni  
Pagina 1 di 512345»




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

aprile 22, 2017

Anche in Italia si marcia per la scienza nella Giornata della Terra

Nel gennaio scorso un gruppo di ricercatori statunitensi ha promosso una March for Science da realizzarsi durante la Giornata della Terra per appoggiare la ricerca scientifica impegnata nella difesa della nostra salute, della sicurezza e dell’ambiente e denunciare le pressioni che la minacciano. L’obiettivo è di dare un forte segnale pubblico a favore della ricerca e di politiche [...]

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

aprile 21, 2017

Orange Fiber e Ferragamo lanciano la prima collezione moda ottenuta dalle arance

Salvatore Ferragamo e Orange Fiber, l’azienda che produce innovativi tessuti eco-sostenibili, lanceranno il 22 aprile la prima collezione moda realizzata con tessuti ottenuti dai sottoprodotti della spremitura delle arance. Una data scelta appositamente per la coincidenza con la Giornata della Terra, che ricorda a tutti la necessità della tutela dell’ambiente e della ricerca di fonti [...]

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

aprile 21, 2017

A Veglie nasce BEA, la Bottega dell’EcoArredo che fa upcycling

Il laboratorio urbano di Veglie, in provincia di Lecce, diventa un cantiere aperto per la trasformazione di rifiuti in nuovi oggetti con BEA – Bottega dell’EcoArredo, il laboratorio partecipato di design ecologico. Creatività, upcycling e life-coaching per un progetto promosso da CulturAmbiente onlus insieme a Urban Lab e Laboratorio Linfa nell’ambito dell’avviso pubblico della Regione Puglia [...]

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

aprile 21, 2017

Quattro passi in Fiera a Treviso per parlare di “Futuro al lavoro”

“Futuro al lavoro”: è questo in duplice accezione, il tema scelto per la XII edizione della Fiera4passi, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso (prima organizzazione di commercio equo e solidale in Veneto per attività, fatturato e numero di volontari e terza in Italia) al Parco Sant’Artemio di Treviso – sede della Provincia – [...]

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

aprile 20, 2017

Indagine TripAdvisor: cresce la voglia di ospitalità sostenibile. Lefay Resort primo in Europa

  I viaggiatori italiani sembrano sempre più attenti all’impatto ambientale delle strutture in cui soggiornano e dei tour e attrazioni che prenotano durante il loro viaggio. È quanto emerge da un’indagine condotta da TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, su oltre 1.800 viaggiatori italiani in occasione dell’Earth Day del 22 aprile, la [...]

Buone pratiche italiane: Acea Pinerolese indicata come modello dal Ministero tedesco dell’Energia

aprile 19, 2017

Buone pratiche italiane: Acea Pinerolese indicata come modello dal Ministero tedesco dell’Energia

Il Ministero dell’Economia e dell’Energia della Germania ha scelto l’italiana Acea Pinerolese con il suo Polo ecologico di trattamento del rifiuto organico da raccolta differenziata come modello di best practice tra i progetti di energie rinnovabili di tutto l’Arco Alpino. Il rapporto analizza tutte le realtà dei Paesi che si affacciano sull’arco alpino che hanno [...]

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

aprile 19, 2017

Car sharing elettrico: con Share ‘ngo ora te lo paga il supermercato

Saranno le “destinazioni”, ossia gli esercizi commerciali che offrono prodotti e servizi (palestre, cinema, teatri, negozi ecc.) a pagare con sempre maggiore frequenza il costo dell’auto in car sharing? Ne è convinta Share’ngo, il primo operatore italiano di car sharing elettrico, che dopo le prime esperienze con Carrefour Express e Carrefour Market a Milano, renderà [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende