Home » economia » Ultimi articoli:

“Le mani della tradizione”: la prospettiva secolare delle imprese storiche

giugno 3, 2015 Campioni d'Italia, Rubriche
In Italia, più di quattro aziende su dieci sono familiari. Non solo: una parte significativa delle quasi 2.500 imprese storiche del nostro Paese è ancora in mano alle famiglie che le hanno fondate almeno un secolo fa (e 30 sono quelle nate addirittura tra l'anno 1000 e il 1500). Aziende che si distinguono per un approccio "sostenibile" al territorio: “Non un rapporto mordi e fuggi, ma una relazione di lunga durata, improntata al dialogo con i cittadini e gli amministratori e alla salvaguardia delle risorse”, spiega Thomas Quintavalle, fotografo che alle aziende storiche italiane ha dedicato, con energia e determinazione, il progetto “Le mani ...

“Del comune”: la privatizzazione delle risorse e il movimento dei commons

maggio 5, 2015 Racconti d'Ambiente, Rubriche
Le battaglie per la «democrazia reale», il «movimento delle piazze», le nuove «primavere» dei popoli, le lotte studentesche contro l’università capitalista, le mobilitazioni per il controllo popolare della distribuzione idrica non sono affatto eventi caotici e aleatori, esplosioni accidentali e passeggere, jacqueries disperse e prive di scopo. Secondo gli studiosi francesi Christian Laval e Pierre Dardot, autori del libro "Del comune o della rivoluzione nel XXI secolo", da poco pubblicato dalla casa editrice DeriveApprodi, queste lotte politiche rispondono alla razionalità politica del comune, sono ricerche collettive di nuove forme di democrazia. L'obiettivo del volume è identificare nel principio politico del comune il senso dei movimenti, delle lotte e dei discorsi che un po’ ovunque nel mondo, ...

Storie di petrolio per gli studenti del MaGER Bocconi

marzo 13, 2015 Idee, Politiche
Cosa succede nel mercato del petrolio, come influenza l’economia mondiale e il portafoglio del consumatore medio? Ne ha parlato, nei giorni scorsi, Nick Butler professore al King’s College di Londra, durante la cerimonia di laurea del MaGER, il Master in Green Management dell’Università Bocconi, corso di laurea multidisciplinare che mira a formare esperti ad ampio raggio nel campo della sostenibilità ambientale. Dopo cinque anni di relativa stabilità, negli ultimi sei mesi il prezzo del petrolio è dimezzato. I consumi e lo spreco energetico sono diminuiti per la recessione economica, l’uso di energia rinnovabile si è intensificato e la minaccia di una carenza di scorte a seguito  dei tagli ...

Nasce Greenfunding, la prima piattaforma di crowdfunding per la green economy

ottobre 6, 2014 Green Economy, Idee
Giovedì 2 ottobre si è tenuto al Campus Luigi Einaudi dell'Università di Torino il 6° Salone Nazionale dell'Imprenditoria Femminile e Giovanile, organizzato dall'Associazione GammaDonna con l'adesione del Presidente della Repubblica. Tema del 2014: "Come sta cambiando l'Italia? I modelli imprenditoriali emergenti", declinato in un convegno e quattro laboratori tematici. Protagoniste del LAB4 "Finanziamenti innovativi" - moderato da Giancarlo Rocchietti del Club degli Investitori - le piattaforme di crowdfunding, raccontate negli interventi di Angelo Rindone, fondatore di Produzioni dal Basso, Claudio Bedino di Starteed e Andrea Gandiglio, presidente dell'Associazione Greencommerce, che ha anticipato il lancio di Greenfunding, la prima piattaforma italiana dedicata ai progetti della green economy, online da venerdì 10 ...

“Sviluppo sostenibile e Cina”: il cambio in corsa della seconda economia mondiale

luglio 3, 2014 Recensioni
Quando nel 2006 Nicoletta Ferro è arrivata per la prima volta in Cina, di sviluppo sostenibile non si era nemmeno incominciato a parlare. Oggi la ricercatrice del CRIOS (Centro di ricerca per l'innovazione, l'organizzazione e la strategia) dell'Università Bocconi è tornata a Shanghai per presentare il libro di cui è curatrice, “Sviluppo sostenibile e Cina. Le sfide sociali e ambientali del XXI Secolo” (Roma, Asino d'Oro), e il tema ambientale è ormai diventato di enorme importanza per il governo di Pechino. Nicoletta Ferro e gli altri autori del libro parlano all'Italia, raccontano l'emergenza ambientale asiatica, che evidentemente riguarda tutti noi: la pressione sulle risorse energetiche, la ...

Bistagnino (PoliTO): “Ripensiamo l’economia con il design sistemico: zero rifiuti e più benessere”

giugno 9, 2014 Progetti
“L'output di un sistema è l'input di un altro. Se così non è, significa che qualcosa non funziona”. Luigi Bistagnino, docente del dipartimento di Architettura & Design del Politecnico di Torino, è uno dei principali studiosi di design sistemico, quel modo di progettare l'economia come un sistema di sistemi, una rete di soggetti legati da relazioni e flussi di materia ed energia. In cui, come vuole la famosa legge di Lavoisier, tutto si trasforma, ma niente si distrugge. Il modello della rete ci circonda da sempre: la natura è un grosso network, e anche il nostro cervello funziona come una rete; Internet non ha fatto ...

“Natura e Capitalismo”: lo sviluppo economico può rispettare l’ambiente

aprile 29, 2014 Racconti d'Ambiente, Rubriche
La natura è da sempre minacciata dall’intervento dell’uomo. Ma l’economia di mercato capitalistica – il modo di produzione che è prevalso negli ultimi due secoli – è specialmente lesiva degli equilibri ambientali. Allo stesso tempo essa può esprimere le risorse, anche energetiche, e le tecnologie necessarie a ricostituire quegli equilibri e a prevenire l’ulteriore inquinamento e surriscaldamento del pianeta. Partendo da queste premesse, il volume "Natura e Capitalismo", da poco pubblicato da LUISS University Press, raccoglie una serie di saggi che analizzano come sia possibile conciliare il progresso economico, in primo luogo dei paesi poveri, con la tutela dell’ambiente. Nel libro, curato da Pierluigi Ciocca e Ignazio Musu, si sottolinea come sia urgente applicare ...

CSR e ambiente, la Commissione UE chiede più trasparenza alle grandi aziende

Le tematiche ambientali sono sempre più legate alla Responsabilità sociale d’impresa (CSR). Cioè a quella pratica che vede le aziende inserire temi etici e di sostenibilità all’interno della loro visione strategica. Come, per esempio, l’uso consapevole ed efficiente delle risorse ambientali in quanto beni comuni, o la capacità di valorizzare le risorse umane contribuendo allo sviluppo della comunità locale.  Tuttavia, sono pochissime le norme a livello europeo e nazionale che rendono trasparenti queste pratiche. Data la centralità che la CSR riveste ormai da parecchio tempo non solo dal punto di vista strettamente economico, la Commissione europea ha di recente proposto una modifica della normativa vigente in materia di ...

La saga dell’AIA: Clini rivendica, Squinzi accusa, i grillini rilanciano

marzo 12, 2013 Nazionali, Politiche
Secondo quanto dichiarato, nei giorni scorsi, dal presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, “è imprescindibile, se vogliamo continuare a essere un Paese ancora in grado di attrarre investimenti e mantenere uno sviluppo industriale moderno, esigere un nuovo quadro normativo ambientale allineato agli standard europei e un radicale intervento di semplificazione amministrativa sulle procedure”. Il contesto era quello della presentazione di uno studio di Confindustria che, in occasione del recepimento della direttiva sulle emissioni industriali (la 2010/75/UE che prevede, tra l’altro, da parte degli impianti industriali, l’applicazione della “BAT” - Best Available Technology - vale a dire le tecniche più efficaci per ottenere un elevato livello di protezione dell’ambiente nel suo ...

Una “Economia dell’abbastanza” per uscire dalla crisi

giugno 6, 2012 Recensioni
Potrebbe limitarsi a una questione di fiducia, ma non è solo l'unica chiave di lettura del successo editoriale di “Economia dell'abbastanza. Gestire l'economia come del futuro ci importasse qualcosa” scritto da Diane Coyle (prefazione all'edizione italiana di Enrico Giovannini, presidente Istat, pag. 368, 24 euro, Edizioni Ambiente), libro-manifesto che ha già scalato le classifiche Usa. “Ho iniziato a scrivere il libro dopo che mi sono ritrovata a leggere articoli di giornale che raccontavano come le banche non avevano più fiducia e non si prestavano più i soldi tra loro”, racconta Diane Coyle. “Allora mi sono detta: se le banche ...
Pagina 1 di 212»




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende